LA CORRELAZIONE TRA ANTIOSSIDANTI E FERTILITA’ MASCHILE

man-fertilityVitamine e antiossidanti aiutano la fertilità maschile. Lo afferma uno studio, basato su ricerche precedenti, pubblicato dalla Cochrane Library.

I ricercatori hanno esaminato 34 studi precedenti su coppie che si sottoponevano alla fecondazione assistita per problemi di infertilità dell’uomo, come basso conteggio degli spermatozoi e bassa motilità degli stessi, valutando l’effetto di diversi antiossidanti, dalla vitamina E, allo zinco, fino alla carnitina.

La conclusione è stata che se l’uomo segue una terapia a base di queste sostanze le possibilità di successo della fecondazione aumentano.

“Se si sta affrontando la fecondazione assistita – hanno scritto gli autori – può essere consigliabile incoraggiare gli uomini a prendere gli antiossidanti, perchè questo aumenta le percentuali di successo”.

Uno dei motivi dietro il miglioramento, spiegano gli esperti, è che gli antiossidanti combattono i radicali liberi, che possono danneggiare il Dna degli spermatozoi. Si deduce quindi quanto possa essere fondamentale anche per la fertilità maschile l’uso del sistema Y-Age di LifeWave, per mantenere elevati i livelli di due tra i più potenti antiossidanti dell’organismo come glutatione e carnosina.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Altre notizie