LIFEWAVE E IL GRANDE IMPEGNO NEL SOCIALE

KatrinaNel 2005, il fondatore e ad di LifeWave, David Schmidt, ha guidato un’iniziativa per donare tempo, denaro e prodotti alla Croce Rossa a favore dei tanti volontari, del personale addetto ai soccorsi e delle vittime dell’uragano Katrina.

In occasione di questo disastro nazionale, è stato raccolto un importo notevole a favore delle vittime e dei primi soccorritori. Grazie al successo di questo sforzo, LifeWave è oggi diventata uno Storm Partner della Croce Rossa. In queste vesti, LifeWave lavora direttamente con la Croce Rossa per imparare come aiutare le singole comunità a prepararsi in vista dei disastri che potrebbero verificarsi a livello locale. Ciò comprende la diffusione delle “3 Azioni” per essere pronti nel caso di un disastro: procurarsi un kit; preparare un piano d’azione; essere informati. LifeWave intende fungere inoltre da risorsa della Croce Rossa per i prodotti e i materiali correlati alle calamità, includendo i propri prodotti nei kit della Croce Rossa per i disastri naturali ed è pronta a fornire i propri prodotti al pubblico ovunque si verifichi una calamità.

  • Nell’aprile del 2009, una scossa di 6,3 gradi di magnitudo ha colpito l’Italia centrale, causando danni catastrofici in tutto l’Abruzzo. Le vittime sono state centinaia, i feriti più di un migliaio, e i senzatetto decine di migliaia. I soccorritori e i volontari hanno prestato aiuto nel trovare i superstiti, scavando con le mani, cercando febbrilmente tra le macerie. Grazie all’impegno dei distributori locali, LifeWave è stata in grado di contribuire ai soccorsi per i terremotati in Italia, donando i propri dispositivi; ciò per aiutare il personale addetto ai soccorsi, i volontari e le vittime a far fronte alle conseguenze della catastrofe. La donazione ha contribuito ad aiutare a migliorare la qualità del sonno, a ridurre i dolori provocati da muscoli contratti, fornendo l’energia così necessaria e aumentando i livelli di antiossidanti. La distribuzione dei disposiitivi ha avuto inizialmente avvio in coordinazione con i volontari della Croce Rossa Italiana nella città di Alba Adriatica. Per l’impegno profuso LifeWave ha ricevuto una medaglia di encomio dal sindaco di Roma.
  • Un gruppo di circa 30 tra infermieri e medici è partito dagli Stati Uniti il 22 gennaio 2010 per unirsi ai soccorsi ad Haiti, dopo il catastrofico terremoto che ha colpito l’isola. Sono partiti armati di uno strumento speciale aggiunto al loro arsenale medico: una serie di dispositivi IceWave e Glutatione forniti da LifeWave. Prima di partire per l’opera di soccorso, il gruppo ha ricevuto una formazione speciale da Thomas Burke, distributore LifeWave, che ha contribuito a guidare e coordinare gli aiuti con la Croce Rossa Americana. Il personale medico è volato prima in Florida, da località in varie parti degli Stati Uniti, e il 21 gennaio ha ricevuto un corso intensivo sui protocolli di utilizzo. Medici e infermieri, una volta giunti ad Haiti, avevano a disposizione una fornitura di dispositivi sufficiente per circa 6.000 applicazioni.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Altre notizie