IL SONNO COME STRUMENTO PER MIGLIORARE LA MEMORIA

dormire-memoriaE’ già noto che dormire bene la notte è essenziale per la salute in generale, ma uno studio effettuato di recente suggerisce un altro vantaggio importante: il sonno migliora la memoria.

Lo studio, che è stato condotto presso la Northwestern University, si è sviluppato nel modo seguente:

Ai partecipanti alla ricerca sono state dapprima mostrate 50 immagini disposte in vari punti dello schermo di un computer.

Ad ogni immagine era stato abbinato un suono. Per esempio, l’immagine di un gatto appariva in basso a sinistra nello schermo e veniva visualizzata assieme al suono di un miagolio.

Ai partecipanti veniva chiesto di cercare di memorizzare la posizione di ogni immagine e poi di fare un sonnellino.

Durante il sonno ai partecipanti venivano presentati 25 dei suoni che avevano udito durante il precedente apprendimento spaziale.

Al risveglio, prove di memoria hanno dimostrato che i suoni erano penetrati nel cervello addormentato. Ciascuno dei partecipanti, in media, ricordava leggermente meglio le posizioni delle immagini per le quali aveva ricevuto segnali audio durante il sonno.

Questa è una nuova prova entusiasmante, che si aggiunge ad un sempre più ricco numero di ricerche, che dimostra che la memoria dipende dal sonno.

Per ulteriori informazioni sullo studio della Northwestern University (che è stato pubblicato sulla rivista “Science”), visitaRe questa pagina.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Altre notizie