Come reagire in modo costruttivo quando si ricevono delle critiche

Ricevere delle critiche non è un’esperienza piacevole, sia che queste arrivino da un estraneo che da una persona cara. Una critica può stimolare qualsiasi tipo di reazione, a seconda della circostanza e della persona che la muove.

Alcune reazioni andrebbero evitate ad ogni costo, perché possono peggiorare la situazione. Eppure risultano tra le più comuni nella quotidianità. Ecco quali sono.

Reazione rabbiosa

Una critica può scuotere fortemente, specialmente se arriva da una persona a cui teniamo particolarmente. Possiamo sentire la guance che si infuocano, mentre il sangue scorre nel nostro corpo, misto a rabbia e frustrazione. Questa reazione fisica, culmina spesso in un’esplosione di rabbia. Questo danneggia noi per primi, perché rispondere ad una critica in questo modo, ci pone come antagonisti dell’altra persona, provocando una serie di reazioni a catena che possono danneggiare il rapporto.

Strategia della vendetta

Ci sentiamo feriti e pensiamo di avere vissuto un’ingiustizia. Sentiamo di non meritare questa critica e quindi programmiamo di farla pagare a chi ce l’ha mossa. A quel punto, pianifichiamo una strategia per ferire allo stesso modo l’altra persona. Le domande che bisogna farsi sono: questo cambierà le cose? Ci farà forse sentire meglio? In genere questo è un atteggiamento di autodifesa, che non porta però a nulla di costruttivo. Anzi può causare conseguenze più gravi che ci travolgeranno in un futuro prossimo.

Incolpare altre persone

Qualcuno ci critica per qualcosa, ma noi dichiariamo di non avere nulla a che fare con tutto ciò. Incolpiamo altre persone, accampando scuse per respingere qualsiasi responsabilità. A meno che non sia davvero così, incolpare gli altri non è certo una reazione onesta. Basterebbe ammettere di avere sbagliato, spiegare perché lo abbiamo fatto ed evitare di puntare il dito altrove.

Negazione

Qualcuno fa un’osservazione cruda su di noi, sentiamo di non meritarla perché non abbiamo fatto nulla di male. Questo è spesso ciò che pensiamo noi. Può capitare di essere convinti di non avere sbagliato, ma di avere compiuto un’azione in buona fede che ha causato delle conseguenze. Non affrontare la situazione significa perdere un’opportunità di crescita. Qualsiasi critica, anche quella che appare come la più infondata, nasconde sempre un pizzico di verità. Scovare di cosa si tratta nn può che migliorarci come persone ed elevare il livello del rapporto con l’altro.

Fare finta di niente

Nascondere la testa nella sabbia non ci terrà certo lontani da eventuali conseguenze. Le situazioni vanno sempre affrontate di petto, allo scopo di risolverle. Altrimenti soffocheremo le emozioni che la critica ha suscitato e non ci prenderemo mai alcuna responsabilità delle nostre azioni.

Ognuno di noi riceve delle critiche, in vari momenti della vita. Il tipo di reazione che abbiamo di fronte a questo può influenzare la direzione del nostro percorso di vita. Se reagiamo nei modi che qui abbiamo illustrato, difficilmente agiremo in modo costruttivo per noi stessi. Le critiche andrebbero sempre affrontate e trasformate in un’opportunità di migliorare, comprendendole e integrandole nella nostra crescita quotidiana.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Acquista Online su SorgenteNatura.it


Altre notizie