IDROTERAPIA: COME RAFFORZARE LE DIFESE IN POCHI SECONDI

Ultimamente si sente spesso parlare di questa terapia, da più esperti di diversa formazione. I pareri sono entusiastici.

Di sicuro è un approccio che permette di sentirsi di nuovo pieni di energia, in poco tempo.

Stiamo parlando dell’idroterapia, a base di bagni di ghiaccio o docce fredde.

L’idroterapia consiste nell’uso esterno o interno di acqua in una qualsiasi delle sue forme (ad esempio ghiaccio, o vapore) per promuovere la salute e trattare vari disturbi.

Questa modalità di trattamento veniva utilizzato ampiamente dalle culture antiche, tra cui quella Indiana, Egizia e Cinese.

Oggi alcune ricerche confermano che esporsi all’acqua fredda può apportare numerosi benefici per la salute, tra cui:

  • Prevenzione delle lesioni: si consiglia di immergersi in un bagno freddo per ridurre il gonfiore. Va però precisato, in questo ambito, che gli studi condotti finora sono abbastanza contraddittori. Si sconsiglia perciò di ricorrere a questo tipo di rimedio senza la supervisione di un esperto.
  • Aumento della fertilità maschile: la temperatura elevata dei testicoli riduce la produzione di spermatozoi, tanto che qualcuno sostiene che frequenti bagni caldi potrebbero essere un metodo di contraccezione efficace per l’uomo. Secondo uno studio che risale al 1992, è stato messo in evidenza come i bagni caldi venissero usati fin dal IV secolo AC come strumento contraccettivo. I testicoli venivano immersi in acqua calda ( a circa 45° C) per 45 minuti, ogni sera per tre settimane. Questo, all’epoca, si riteneva che potesse fornire protezione per almeno sei mesi. Anche in questo caso, si sconsiglia oggi di intraprendere questa strada! Se però questo fosse vero, va da sé che il freddo dovrebbe sortire l’effetto opposto.

Aldilà di questo, c’è un obiettivo ancora più importante che si può raggiungere grazie all’idroterapia. Il Dr. Sergei Bubnovkiy, popolare medico russo, sostiene infatti che immergere gambe e piedi nell’acqua ghiacciata per 15 secondi può rafforzare in modo notevole il sistema immunitario. Così tanto da prevenire raffreddore e influenza.

Uno studio condotto in Inghilterra ha inoltre dimostrato che fare docce fredde quotidiane aumenta il numero di globuli bianchi, capaci di contrastare le malattie.

I ricercatori del British Thrombosis Research Institute hanno suggerito che quando l’organismo cerca di riscaldarsi durante e dopo una doccia fredda, il tasso metabolico aumenta, attivando così il sistema immunitario, portando di conseguenza ad una maggiore produzione di globuli bianchi.

Secondo uno studio tedesco, inoltre, una nuotata occasione invernale in acqua fredda può provocare stress ossidativo ma, se eseguita regolarmente, può portare ad una risposta antiossidante adattiva. Per comprendere meglio, il corpo è maggiormente in grado di combattere lo stress ossidativo in generale, una volta che si è abituato al contatto con l’acqua fredda.

Per praticare questa terapia facilmente, basterebbe riempire una bacinella di acqua fredda e aggiungere molti cubetti di ghiaccio.

Poi basta immergere i piedi e tenerli fino a 15 secondi, ripetendo questa cosa ogni notte prima di andare a dormire.

A confermare queste tesi è arrivato anche uno studio recente, condotto presso l’Università della Virginia, che ha dimostrato come l’acqua ghiacciata sia in grado di stimolare la produzione di norepinefrina, un ormone vitale per le difese immunitarie.

Altri benefici di questa pratica:

  • combatte la depressione e migliora l’umore
  • rende la pelle vitale, restringe i pori e dona un aspetto più sano
  • l’acqua fredda chiude i follicoli e rende i capelli lucidi e lisci

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Acquista Online su SorgenteNatura.it


Altre notizie