I segnali di avvertimento che stiamo sbagliando strada

Molte persone sono convinte che le cose semplicemente accadano. Per caso, per fortuna o per sfortuna. Non appena, però, impariamo ad essere osservatori migliori e ad affinare l’intuito, ci rendiamo conto che tutto ha sempre un senso. E che, spesso, ciò che ci capita l’abbiamo co-creata noi.

Possiamo non esserne totalmente consapevoli, però. Per questo è importante conoscere le cose da un punto di vista differente dal solito e comprendere come l’Universo ci fornisca spesso molti segni che ci fanno capire se siamo o meno sulla strada giusta nella vita.

Nella maggior parte dei casi, succede che l’Universo, quando stiamo vivendo una situazione non consona a noi, ci mandi degli avvertimenti, che spesso si traducono in circostanze o eventi indesiderati.

Questi segni indicano che la nostra energia è ferma su una bassa frequenza vibrazionale, o che si sta abbassando. Si può trattare di sentimenti o di azioni che sono focalizzati su una prospettiva negativa. E’ questo che sta creando le circostanze indesiderate.

Contrariamente a questo, quando i pensieri, i sentimenti e le azioni si muovono su frequenze vibrazionali elevate, la vita si allinea perfettamente. Capita allora di vivere delle situazioni eccellenti e di essere, in un certo senso, baciati dalla fortuna. Questo spiega perché è importante aumentare la propria frequenza di vibrazione, optando in modo consapevole per le sfumature positive. Chiaro è che non è facile farlo continuamente.

Quindi succede – ma è normale – di incappare comunque, talvolta, in circostanze indesiderate. Se però siamo capaci di osservare questi segnali e di interpretarli come un avvertimento, sarà più semplice virare e tornare sulla strada giusta.

A cosa bisogna fare attenzione, allora? Qui di seguito alcuni esempi di situazioni che dovrebbero farci drizzare le antenne.

  • Urtare violentemente l’alluce
  • Restare bloccati nel traffico
  • Ricevere delle osservazioni negative dagli altri o degli sguardi brutti
  • Ferirsi
  • Bollette inattese nella cassetta della posta
  • Brutte sensazioni di pancia
  • Discussioni con il partner
  • Ammalarsi
  • Perdere o rompere oggetti
  • Percepire odori o suoni sgradevoli

Ognuno di questi segni – e questi sono solo degli esempi – potrebbero essere l’indicazione che è indispensabile ritrovare il proprio centro e aggiustare la propria frequenza di vibrazione.

Cosa fare quando capita qualcosa del genere? Prima di tutto è conveniente fermarsi. Non continuare ciò che stiamo facendo: un lavoro, una conversazione, un pensiero.

Respirare profondamente senza farsi ossessionare dall’eventuale segnale. Parlarne o pensarci troppo non farà che abbassare ulteriormente la nostra vibrazione. Basta prenderlo come un segnale di stop che incontriamo per strada. Ci fermiamo un attimo, ci guardiamo intorno e poi da lì ripartiamo. Magari prestando attenzione ai pensieri che abbiamo in quel momento e ai sentimenti che ci permeano mentre stavamo facendo l’azione che è stata interrotta dal segnale di avvertimento. Così sarà più semplice tornare allineati con la frequenza della propria anima, aggiustando il tiro.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Acquista Online su SorgenteNatura.it


Altre notizie