Perché liberarsi dalle credenze limitanti aiuta a vivere meglio

Le credenze limitanti sono convinzioni che ci impediscono di fare qualunque azione.

La maggior parte delle persone ha delle credenze limitanti che ne rallentano o bloccano il successo nella vita. Purtroppo, quasi nessuno sa di averne e trascorre ogni giorno ancorato alle medesime abitudini e forme pensiero che ostacolano il raggiungimento degli obiettivi.

Queste credenze si possono sciogliere. Ci vuole dedizione, certo, ma lo scopo della nostra vita è a portata di mano. Occorre semplicemente essere consapevoli delle situazioni in cui ci troviamo costantemente, ascoltare e comprendere.

Riconoscere una credenza limitante nelle frasi che diciamo

Spesso le credenze limitanti iniziano sempre con frasi come “non posso perché” (esempio: non trovo un buon lavoro perché non ho frequentato l’università). Appena si pronuncia la parola perché, si trova una giustificazione alla propria immobilità e le cose non cambieranno mai.

Le credenze limitanti più comuni

Queste credenze sono le più diffuse:

  • è inutile (esempio: non sarò mai in grado di iniziare un’attività perché non sono capace; oppure: non mi iscrivo al corso perché non supererò l’esame): questo approccio porta alla convinzione che è inutile impegnarsi per qualcosa, tanto non arriverà
  • io sono/non sono (esempio: non ho soldi perché non mi hanno insegnato a gestire le mie finanze; oppure: non merito il lavoro che vorrei perché non sono all’altezza): questo approccio fa pensare che non valga la pena passare all’azione, perché tanto non sapremmo come comportarci davanti a qualcosa di troppo difficile per noi
  • non è colpa mia (esempio: non trovo lavoro perché c’è crisi): dare la colpa a eventi o situazioni esterne è più facile e scarica da ogni responsabilità.

Mettere in dubbio le proprie credenze

Questa strategia, se ripetuta con costanza, permette di abbattere anche le credenze più radicate.

  1. Se pensi sempre che “non ho alcuna speranza” chiediti “com’è possibile?”
  2. Se pensi sempre “io sono impotente” chiediti “come faccio a saperlo con sicurezza?”
  3. Se pensi sempre che è “tutto inutile” chiediti “come posso invece raggiungere l’obbiettivo?”
  4. Se pensi sempre che “è colpa degli altri” chiediti quali sono le tue responsabilità
  5. Se pensi di non valere niente, chiediti cosa ti meriti

Sperimentare una nuova forma pensiero

Lo scopo è quello di prendere le credenze limitanti e di eliminarle completamente. Ad esempio, se una persona pensa di non meritarsi un determinato lavoro solo perché non ha frequentato la scuola giusta, dovrebbe provare a chiedersi come fare per ottenerlo lo stesso. Moltissime persone non hanno frequentato la scuola migliore, eppure hanno un ottimo lavoro. A volte, aldilà del titolo di studio, è indispensabile avere creatività e prendersi dei rischi.

Per concludere, tutto consiste proprio nel cambiare la propria mentalità e distruggere il sistema di credenze che si sono radicate a causa della famiglia, della cultura e della società. Occorre sciogliere le credenze limitanti legate a situazioni particolari. Bisogna imparare ad aprire la mente a nuove possibilità. Solo così si impara a trasformare anche la circostanza peggiore nella più grande opportunità!

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Acquista Online su SorgenteNatura.it


Altre notizie