Le frequenze di guarigione del dottor Royal Rife

La macchina di Rife è un dispositivo di guarigione inventato dal Dr. Royal Raymond Rife, un grande scienziato che aveva messo a punto questo generatore di frequenze con il potenziale di guarire ogni tipo di malattia.

Rife dedicò la vita intera a studiare la correlazione tra le frequenze e le malattie. Grazie alla sua ricerca è stato possibile scoprire che tutti i microrganismi, incluse le cellule tumorali, i virus e i batteri, hanno ciascuno una propria frequenza di vibrazione unica.

Una volta identificata la frequenza unica di un particolare microrganismo, Rife lo esponeva a diverse frequenze e impulsi di luce ad alta intensità, fino a trovare la frequenza adatta a distruggerlo.

I suoi esperimenti hanno dimostrato che la combinazione di specifiche frequenze e impulsi di luce è in grado di distruggere i microrganismi senza danneggiare le cellule e i tessuti sani. Sulla base di questa scoperta, Rife comprese che questo dispositivo sarebbe stato in grado di guarire diverse malattie, compreso il cancro.

Nel 1934 venne eseguito con la macchina di Rife un esperimento proprio allo scopo di curare il cancro. Vennero trattati 16 pazienti affetti da questa malattie, i quali, dopo circa quattro mesi, guarirono tutti completamente. All’esperimento era presente anche un comitato di medici e di patologi, per garantire che l’esperimento non fosse una truffa.

Per uccidere i microrganismi nocivi e curare il cancro, Rife usava molte frequenze differenti. Il dispositivo generava una frequenza principale, accompagnata da altre frequenze secondarie, che in sinergia fossero in grado di distruggere i microrganismi. Inoltre, veniva utilizzato anche il potere della risonanza, delle onde quadre e delle armoniche.

Oggi la macchina di Rife non esiste più, anche perché non è mai stata prodotta in serie. Da quanto si racconta, Rife non ebbe mai la possibilità di farlo, perché fu minacciato; alcuni gruppi di potere tentarono di distruggerlo finanziariamente e di abbattere la sua credibilità. Rife morì prima di poter condividere con il resto del mondo la sua tecnologia di guarigione basata sulle frequenze.

Oggi esistono molte macchine basate sul principio di quella messa a punto da Rife. Molti dei componenti utilizzati in origine, però, oggi sono obsoleti e difficili da trovare. Proprio per questa ragione, molti dei dispositivi in circolazione sono delle imitazioni che non funzionano come l’originale. Ad esempio, le versioni digitali disponibili oggi, pur partendo da una tecnologia molto precisa, non sono in grado di simulare le variazioni minori del segnale elettromagnetico, a meno che non venga utilizzato un hardware molto complesso, quindi molto costoso.

La letteratura in italiano su questo ricercatore, se si esclude un ebook a cura di Marcello Allegretti,  scarseggia, ma per chi volesse approfondire la conoscenza di Rife, può fare riferimento ad una delle migliori opere sull’argomento: The Rife Handobook of Frequency Therapy and Holistic Health, in lingua inglese. Su Rife sono disponibili anche altre pubblicazioni, in lingua inglese e tedesca.

Oggi le frequenze sonore si avvicinano ad avere degli effetti analoghi a quelli procurati dal dispositivo di Rife. Senza ambire a curare nulla, l’Advanced Mind Institute propone moltissime tracce audio capaci di riportare equilibrio e benessere, se ascoltate in cuffia. Le alternative sono moltissime e, in coerenza con la tematica qui affrontata, vale la pena citare l’Antipatogeno, efficace per debellare cellule e germi patogeni.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.


Altre notizie