Gli inalatori di sale rosa riducono muco, tossine e batteri

Si sente spesso parlare dei benefici per la salute del sale dell’Himalaya, ma non tutti si rendono conto di quanto sia differente rispetto al comune sale da tavola. Il sale himalayano contiene gli stessi 84 elementi naturali e i minerali presenti nel corpo umano, quelli che contribuiscono alla nostra salute e vitalità generale.

I suoi minerali sono in uno stato ionico, ovvero sono sufficientemente piccoli da poter essere assorbiti dalle cellule in modo facile.

Per questa ragione si sono diffuse sempre di più anche le stanze del sale, usate a scopo terapeutico da centinaia di anni. Se ne trovano sempre di più anche all’interno dei centri termali e nei centri benessere. Non a caso, fino a qualche tempo fa, era pratica comune per le persone affette da malattie polmonari recarsi nelle miniere di sale grazie ai benefici che erano in grado di apportare. Già gli antichi greci usavano la haloterapia (terapia del sale) per problemi respiratori. Il sale è infatti noto per le sue proprietà antibatteriche, antifungine e antimicrobiche.

Chi non avesse delle stanze del sale nelle vicinanze, può comunque introdurre il sale dell’Himalaya nella propria alimentazione. Questo prodotto è disponibile anche in altre forme, come le lastre per cucinare o il sale grosso per il bagno.

Un altro modo per sfruttarne le proprietà benefiche è quello di ricorrere agli inalatori, nei quali si introducono i grani di sale. Quando si inala, l’umidità naturale nell’aria assorbe le particelle di sale nei polmoni. Questa operazione risulterà molto utile per ridurre l’infiammazione ai polmoni e migliorare i sintomi di altre condizioni come asma, allergie, raffreddori, congestione, febbre da fieno e sinusite.

Il sale è un espettorante naturale e può aiutare a ridurre l’eccesso di muco. Questo riduce problematiche come tosse notturna e gocciolamento del naso, favorendo così il riposo e la rigenerazione.

Gli inalatori di sale sono anche molto utili per ridurre l’irritazione e l’infiammazione che deriva dall’inquinamento e dal fumo.

COME SI USA UN INALATORE DI SALE
  • posizionare i grani di sale all’interno dell’inalatore di ceramica (non utilizzare quelli di plastica!), seguendo le indicazioni riportate sulla confezione
  • imboccare l’inalatore
  • respirare normalmente attraverso la bocca ed espirare attraverso il nasoMai aggiungere acqua o qualsiasi altra cosa che non sia sale: si tratta di una terapia a secco. Inoltre, un inalatore è personale e non va mai condiviso. Ciascun membro della famiglia deve utilizzare il suo.

Quando si inspira con dei lunghi respiri lenti e profondi, gli ioni del sale raggiungeranno i polmoni, bypassando il sistema di filtraggio dei seni nasali. Gli ioni verranno quindi assorbiti dai polmoni e trasferiti nel flusso sanguigno. Questo contribuirà alla riduzione dell’infiammazione e del dolore polmonare causato da asma, bronchite e polmonite.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.


Altre notizie