In quali casi, per evitare effetti collaterali, è meglio non assumere lo zenzero

ginger-noLo zenzero è una radice originaria della Cina ed è ormai considerata uno degli alimenti più sani al mondo.

E’ infatti dotata di una quantità di nutrienti e di composti bioattivi noti e utilizzati ampiamente sia in cucina che in medicina.

Spesso, lo zenzero viene definito come una cura per qualsiasi cosa, ma in particolare viene consigliato per facilitare la digestione del cibo e per disintossicare l’organismo.

Come qualsiasi alimento, però, seppur naturale, non è universalmente valido e ci sono dei casi in cui è meglio non utilizzarlo.

Ecco, di seguito, quali sono.

Disturbi ematici

Qualsiasi malattia del sangue genetica è caratterizzata da una ridotta capacità di coagulazione. Pertanto, anche la più piccola lesione può risultare dannosa. Lo zenzero è in grado di neutralizzare gli effetti dei farmaci che si assumono per le malattie del sangue e peggiorare la situazione, causando emorragie.

Persone che assumono farmaci per contrastare la pressione alta, i beta-bloccanti, insulina e anticoagulanti

Tutti questi individui non dovrebbero assumere zenzero. Questa radice infatti stimola la diluizione del sangue e abbassa la pressione, riducendo gli effetti dei farmaci elencati in precedenza.

Persone sottopeso

Lo zenzero è noto per stimolare la combustione dei grassi e per diminuire l’appetito. Inoltre, può causare perdita di peso, disturbi mestruali, perdita di capelli e provocare una diminuzione della massa muscolare.

Gravidanza

Le donne in stato interessante devono evitare lo zenzero per non incorrere in contrazioni premature e al parto precoce. Specialmente nell’ultimo trimestre sarebbe bene farne a meno.

Detto, questo, vale la pena sottolineare come lo zenzero si possa facilmente sostituire, ad esempio con pepe di cayenna e peperoncino rosso.

Fermo restando che chiunque si trovi in una condizione di salute particolare o assume farmaci regolarmente dovrebbe prima consultare un medico e sentire il suo parere, piuttosto che affidarsi al fai da te, che potrebbe risultare controproducente.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Acquista Online su SorgenteNatura.it