2016 ANNO DIFFICILE. IL PERCHE’ DELLA NUMEROLOGIA

2016-17L’anno che sta per volgere al termine ha dato a molti la sensazione di una costante transizione. La numerologia considera il 2016 come anno universale 9, quindi il termine di un ciclo.

E’ stato un anno per molte persone davvero pesante, dal punto di vista politico, mondano e personale.

Chi conosce la numerologia non si sarà stupito. Questa disciplina contempla gli anni universali e gli anni personali. L’anno universale rappresenta ciò che farà da sfondo alle nostre esperienze vissute nel corso della totalità dei giorni che lo caratterizzano. Il calcolo è semplice, poiché si sommano le cifre che compongono il numero dell’anno in corso.

L’energia dell’anno universale si percepisce in tutto il pianeta ed è legato al numero particolare che lo distingue. Nel caso del 2016 si sommano 2+0+1+6 = 9.

L’energia del 9 si è sentita da subito, già dallo scorso gennaio. Il ciclo si concluderà nei prossimi giorni, lasciando il testimone ad un anno universale 1.

Il ciclo attuale è iniziato nel 2008, nel momento in cui è iniziata la crisi finanziaria globale. Quest’anno, tutto ciò che abbiamo vissuto ha rappresentato il compimento di qualcosa che ha avuto inizio nel 2008, anno universale 1. E’ con l’1 che si comincia un nuovo ciclo ed è con il 9 che si chiude.

Tutto il pianeta quest’anno ha vissuto con dei temi chiave che hanno fatto da filo conduttore: la rinuncia, la perdita e la trasformazione. Tutto questo ha provocato emozioni ed esperienze molto forti, che hanno attraversato il macrocosmo fino a toccarci a livello personale.

Il 2015 (anno universale 8) ha dato il via ad un triennio molto intenso, dove si presentano delle sfide che spingono verso la trasformazione. Tutto quanto ha lo scopo di spingerci verso un livello superiore di sviluppo ed evoluzione, sia dal punto di vista personale che a livello planetario.

Il 2015 ci ha messo alla prova il nostro potere personale, portando a diventare noi stessi padroni delle nostre vite. Un anno di guadagni o di perdite finanziarie che ci ha costretto a gestire l’aspetto materiale della nostra quotidianità.

Il tema del 2016 è stato quello della resa. Abbiamo avuto l’opportunità di fare ammenda sul nostro passato, perdonare, dire addio e lasciare andare. Anziché remare furiosamente sulle nostre scialuppe di salvataggio, abbiamo capito che era meglio lasciare i remi e seguire la corrente.

Sembra incredibile, ma l’anno universale 9 ci porta sempre proprio nel posto giusto dove dobbiamo arrivare, per quanto disagio si possa provare quando non si conosce la destinazione finale. Lungo la strada abbiamo tutti sicuramente incontrato rapide, cascate e ostacoli.

La sfida ultima di questi giorni conclusivi dell’anno consiste nel deporre il controllo e avere fiducia in qualcosa di superiore alla nostra volontà individuale che sta per sopraggiungere. Attenzione: arrendersi non significa stare seduti ad aspettare che qualcosa accada. Quando siamo pronti a lasciare andare e a muoverci verso uno stato più evoluto del nostro essere, allora i sogni possono avverarsi istantaneamente.

Immaginiamo quale trasformazione potrebbe verificarsi se tutti, collettivamente, lasciassimo andare ciò che non ci serve più e creassimo un nuovo paradigma. Il 2016 ci ha offerto questa opportunità: sbarazzarci del vecchio e far posto al nuovo.

Anche l’istinto di restare aggrappati al passato in modo nostalgico è un aspetto dell’energia del numero 9. Lo facciamo però a nostre spese. Perché quando restiamo appesi al passato, nulla si muove. Ciò a cui resistiamo in un anno universale 9, persisterà. Ma la magia di un anno universale 9 non sarà evidente fino a quando la polvere ricoprirà il vecchio e non saranno creati a livello collettivo dei nuovi sistemi che lo rimpiazzino.

Ciò che nel 2016 è andato via, doveva andare. Ogni esperienza vissuta nel 2016 è arrivata a noi come un catalizzatore per il cambiamento e la trasformazione globale, soprattutto a livello umanitario.

Con l’arrivo del 2017 – anno universale 1 – si aprirà un nuovo ciclo. Sarà a quel punto che inizieremo a comprendere tutto ciò che è avvenuto finora. Ma sarà altrettanto importante agire e dare forma alla nostra realtà.

Con il nuovo ciclo, tutti proveremo grande sollievo nel constatare che le cose si stanno muovendo in avanti, anche se in modo apparentemente lento. Nel giro di un paio di mesi vedremo la nebbia diradarsi e anche quelle cose che prima ci erano invisibili o non comprendevamo, potrebbero finalmente diventare più chiare.

L’energia dell’1 ha a che vedere con l’indipendenza, l’iniziazione, la realizzazione e l’individualità creativa. Il 2017 rappresenta l’inizio di un nuovo capitolo per la nostra vita e per il mondo intero.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Fonte

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Numerologia Medicale
Le origini delle malattie e la loro possibile risoluzione

Voto medio su 1 recensioni: Buono

Manuale di numerologia
I numeri della tua vita destino – successo – amore – fortuna

Voto medio su 2 recensioni: Buono