Come facilitare la vita quotidiana con l’uso della geometria sacra

geometria-baseLa geometria sacra si basa sull’idea che l’Universo si componga di un numero di forme di base. Quando una persona comprende quelle forme, le può anche utilizzare per rafforzarsi, proteggersi e manifestare delle intenzioni.

La geometria sacra è costituita da decine di forme, ma la comprensione delle cinque basilari permette di avere uno strumento utile a gestire in nostro mondo.

Ciascuna delle seguenti forme detiene una carica di energia unica. Compreso il potenziale di ogni forma, si può immaginare come utilizzarle nella vita quotidiana.

Cubo

I bordi dritti di questa forma creano un confine con le altre energie. Il cubo contiene l’energia e crea stabilità. Quando capita di essere in un luogo affollato, mentre si cerca di leggere, e si è circondati da persone rumorose, visualizzare se stessi seduti dentro ad un cubo. Si proverà un immediato senso di pace e tranquillità.

Sfera

Questa forma favorisce l’equilibrio dentro le energie. Non essendoci angoli acuti ma solo una superficie liscia a contenere la sfera, questa può offrire infinite possibilità. Quando capita di trovarsi in una situazione dove le scelte sono limitate, visualizzare se stessi dentro una sfera e aprirsi ad altre opzioni.

Piramide

Questa forma conserva l’energia, specialmente nel punto centrale dove tutti i triangoli si intersecano. Inoltre, integra e trattiene la conoscenza. Quando si sta studiando per un esame, visualizzare se stessi dentro una piramide. Durante l’esame la memoria sarà migliore e ci saranno molte più informazioni disponibili a cui fare riferimento.

Cono

Il cono viene utilizzare per dirigere e focalizzare l’energia. Come ciò avviene dipende dalla posizione del cono stesso. La forma si può visualizzare in una delle tre posizioni:

  1. Punta verso il basso: l’energia si muove verso di noi attraverso il cono in modo delicato
  2. Punta opposta a noi: l’energia si concentra all’esterno
  3. Punta verso di noi: l’energia si amplifica all’esterno

Alcuni usi pratici:

  • In una sala conferenze, immaginare il cono sopra di noi con la punta rivolta verso il basso in modo da assimilare e capire il materiale del seminario che stiamo seguendo
  • Quando descriviamo qualcosa ad una persona che vogliamo che capisca rapidamente, immaginiamo un cono tra noi e l’altra persona, con la punta rivolta verso di lei
  • Se si sta parlando in pubblico, ad un folto gruppo di persone, immaginare il cono rivolto verso di noi, così da amplificare il nostro messaggio verso il pubblico e ottenere da loro risultati strepitosi.

Cilindro

Questa forma collega le energia ad entrambe le estremità. Facilita il regolare flusso dell’energia tra oggetti e persone. Se si desidera che un colloquio disponga della migliore energia disponibile, immaginare un cilindro appoggiato su un fianco tra noi e l’interlocutore.

Combinare le forme

Può essere molto divertente mescolare le forme per vedere che effetto fa. Ad esempio, si può immaginare una sfera che racchiude un gruppo di brainstorming, con un cubo che circonda la sfera. Questo darà al gruppo più possibilità di scelta, ma allo stesso tempo conterrà l’energia nella stanza per evitare distrazioni. Oppure visualizzare l’auto dentro un cilindro con un cono rivolto verso di noi, così da rimanere concentrati nel traffico e raggiungere la destinazione in modo semplice e senza sforzo.

Quanto più si sperimenta con le forme, più sarà semplice scoprire come usarle per spostare l’energia a proprio favore nel corso della giornata.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Acquista Online su SorgenteNatura.it


Altre notizie