La disidratazione fa più danni di quanto si immagini

disidratazioneIl nostro organismo è costituito in larga percentuale da acqua.

  • il cervello è costituito dal 75% di acqua
  • il sangue è costituito dal 92% di acqua
  • le ossa sono fatte del 22% di acqua
  • i muscoli sono composti dal 75% di acqua

L’acqua è la nostra fonte di vita e influenza qualsiasi processo organico dalla digestione alla memoria. La verità è che quando proviamo la sensazione di sete, stiamo sperimentando già un livello di disidratazione pari all’1-2%.

La disidratazione può innescare una serie di problemi di salute, tra cui:

  • ipertensione
  • asma
  • diabete
  • obesità
  • cancro alla vescica e al colon
  • infezioni del tratto urinario
  • calcoli renali
  • disturbi periodontali
  • calcoli alla cistifellea
  • costipazione
  • glaucoma
  • iperglicemia
  • emicrania
  • performance atletiche deboli
  • ansia

Nel dettaglio, vediamo quali problematiche si possono scatenare quando siamo disidratati.

Stanchezza

L’acqua è una fonte di energia vitale del nostro organismo. La disidratazione comporta un rallentamento dell’attività enzimatica, che sfocia in un sensazione di affaticamento costante.

Ipertensione

Quando il corpo è correttamente idratato, il sangue è costituito da una percentuale di acqua pari al 92%. Quando si è disidratati, invece, il sangue diventa più spesso, provocando una resistenza al flusso sanguigno, portando ad una pressione più elevata.

Asma e allergie

Quando è disidratato, il nostro corpo restringe le vie aree allo scopo di conservare l’acqua. Il tasso di istamina prodotta dal sangue, infatti, aumenta in modo esponenziale in base alla quantità di acqua persa.

Disturbi cutanei

La disidratazione ostacola l’eliminazione delle tossine attraverso la pelle e la rende più vulnerabile a ogni genere di disturbo, incluse dermatite e psoriasi, compreso l’invecchiamento precoce.

Colesterolo alto

Quando il corpo è disidratato, produce più colesterolo per prevenire la perdita di acqua dalle cellule.

Disturbi digestivi

Una carenza di acqua e di minerali alcalini, come calcio e magnesio, può portare ad una serie di problematiche del tratto digestivo, incluse ulcera, gastriti e reflusso gastrico.

Problemi a reni e vescica

In un corpo disidratato, l’accumulo di tossine produce un ambiente dove i batteri proliferano, rendendo reni e vescica più vulnerabili alle infezioni e alle infiammazioni.

Costipazione

Quando vi è poca acqua in circolazione, il colon è la prima regione del corpo da cui il corpo la assorbe, allo scopo di trasportare i liquidi verso altre aree critiche. Senza un adeguato apporto di acqua, le feci si muovono lungo l’intestino crasso più lentamente, causando costipazione.

Dolore e rigidità alle giunture

Tutte le articolazioni sono dotate di cartilagine, che è composta per lo più di acqua. Quando il corpo è disidratato, la cartilagine si indebolisce e la riparazione delle giunture rallenta, provocando dolore e altri disagi.

Invecchiamento precoce

Quando il corpo è cronicamente disidratato, gli organi, compreso il più vasto che è la pelle, iniziano a raggrinzirsi prematuramente.

Aumento del peso

Quando le cellule sono disidratate, sono carenti di energia. Questo innesca una sensazione di appetito, che altro non è che la richiesta del corpo di energia. Le persone tendono quindi a mangiare di più, quando in realtà basterebbe bere. I ricercatori hanno scoperto che, nel corso di un anno, se una persona aumenta fino a 1,5 litri al giorno l’assunzione di acqua, brucerà un extra di calorie pari a 17.400, per una perdita di peso che può arrivare fino a 5 kg circa.

E’ importante bere solo acqua, evitando le bibite e i succhi di frutta zuccherati. Un’ottima strategia per iniziare la giornata al meglio può essere quella di bere subito dell’acqua a stomaco vuoto, appena svegli la mattina. Si attiverà il metabolismo così come il rilascio delle tossine.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI 

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali

Acquista Online su SorgenteNatura.it


Altre notizie