Le proprietà straordinarie delle onde cerebrali Gamma

gammaTanto per cominciare, le onde gamma non vanno confuse con i raggi gamma, perché non sono la stessa cosa. I raggi gamma sono le onde più energetiche dello spettro elettromagnetico. Sulla Terra, le esplosioni nucleari e i raggi gamma producono i fulmini.

L’unica somiglianza tra un raggio gamma e un’onda gamma cerebrale è che la loro frequenza è estremamente veloce, con una piccola ampiezza.

Le onde cerebrali gamma fanno parte del range di frequenze che caratterizzano l’attività cerebrale che misura tra i 25 e i 100 Hz. Queste onde erano sconosciute prima della comparsa degli strumenti digitali per catturare l’encefalogramma; gli strumenti analogici, infatti, non erano in grado di misurare le onde cerebrali ad alta frequenza (il loro limite più alto è di circa 25 Hz).

I neuroscienziati stanno iniziando oggi a scoprire le meravigliose proprietà del cervello quando produce la frequenza gamma. Come detto, questa frequenza è la più veloce e ha la minima ampiezza ed è associata ad una sensazione di “benedizione”, come affermano le persone esperte in meditazione, come i monaci. Inoltre, corrisponde ad un picco di concentrazione e a livelli estremamente elevati di funzionalità cognitiva.

I neuroscienziati ritengono che le onde gamma possano collegare le informazioni provenienti da ogni area del cervello. L’onda prende origine nel talamo e si sposta dalla parte posteriore del cervello verso la parte anteriore e viceversa, 40 volte al secondo. Non solo, ma l’intero cervello viene influenzato dall’onda gamma. Questa azione rapida rende lo stato gamma correlato al picco della performance mentale e fisica.

Tutti hanno un’attività cerebrale gamma, ma la quantità delle onde gamma che vengono prodotte varia. Un’attività ridotta di onde gamma è stata messa in relazione a difficoltà di apprendimento, scarsa memoria ed elaborazione mentale compromessa.

I vantaggi delle onde gamma

Le persone che registrano livelli molto elevati di attività gamma sono eccezionalmente intelligenti, compassionevoli, felici e hanno un’ottima memoria e un forte autocontrollo. Inoltre, hanno in genere un QI molto elevato.

Un’attività gamma elevata e sopra la media, appartiene ad esempio ad atleti e musicisti di alto livello.

I benefici sono numerosi:

  • aumento della memoria: le persone con elevata attività gamma richiamano alla memoria ricordi più vividi e in modo rapido (la frequenza di 40 Hz è conosciuta per la sua proprietà di regolazione ed elaborazione della memoria)
  • aumento della percezione sensoriale: quando il cervello produce onde gamma, i sensi sono intensificati. Il cibo ha un sapore migliore; vista e udito si affinano; l’olfatto diventa più potente; il cervello diventa molto più sensibile a tutti gli input sensoriali. Questo migliora la percezione della realtà in generale
  • aumento dell’attenzione: questa attenzione non è necessariamente rivolta a un oggetto o ad un’attività individuale. Nello stato gamma, il cervello è in grado di elaborare tutte le informazioni sensoriali più velocemente e pienamente. Questo permette di combinare l’intero scenario in un’esperienza più elevata e memorabile. Le persone che registrano un’attività gamma più elevata, sono in grado di ricordare i particolari di ogni evento memorabile: il cibo consumato, la musica ascoltata, le conversazioni effettuate, i nomi delle persone incontrate, ecc.
  • una delle proprietà più importanti dello stato gamma è la velocità di elaborazione. Il cervello è in grado di elaborare una quantità incredibile di informazioni molto velocemente, di ricordarle e recuperarle in seguito
  • le persone con elevata attività gamma sono naturalmente più felici, più calme e in pace. Si tratta del miglior anti-depressivo naturale (non è un caso che le persone che soffrono di depressione in genere abbiano un’attività gamma molto bassa)
  • Le onde gamma sono presenti durante la fase REM del sonno e durante la pratica della visualizzazione
  • la compassione nasce da un sentimento di unione con tutto il creato. Ecco in cosa si traduce la sensazione di benedizione e l’estasi che accompagna alti livelli di attività delle onde cerebrali gamma

Come aumentare la produzione di onde cerebrali gamma

Per sperimentare una maggiore chiarezza mentale, felicità, un aumento della percezione della realtà, concentrazione e autocontrollo, è utile meditare. E’ possibile allenarsi a produrre più onde gamma concentrandosi sui sentimenti di compassione e amore. L’amore crea lo stato gamma.

Quando si osservano gli atleti di successo, si nota quanto siano immersi in ciò che amano, in ciò che stanno facendo nella vita con passione.

Sono stati effettuati numerosi studi sui meditatori più esperti, in particolare monaci tibetani, che hanno dimostrato un significativo aumento dell’attività cerebrale nella corteccia prefrontale sinistra (associata all’autocontrollo, alla felicità e alla compassione) e una riduzione dell’attività dell’amigdala. Questo suggerisce che la meditazione può rendere più felici, ma la cosa sorprendente è che attraverso degli studi è stato rilevato che quando le persone si concentrano su sentimenti di amore e compassione, il loro cervello entra quasi subito nella frequenza gamma, in un modello ritmico e coerente.

L’espansione della coscienza produce onde gamma.

E’ stato osservato che quando le persone si trovano in uno stato continuativo di paura e quindi in uno stato parasimpatico, avvengono dei cambiamenti negativi nelle onde cerebrali.

La terapia di Induzione di Peter Mandel

Peter Mandel, il padre della Cromopuntura e della Medicina Esogetica, con la sua Terapia di Induzione, basata sulle onde cerebrali, ha trovato il modo di creare una risonanza e inviare un’onda opposta per bilanciare il cervello.

L’induzione crea una scintilla e l’informazione viene attivata nel campo sovraordinato. Questo crea un’attività nei fotoni e una maggiore stimolazione del flusso di informazioni.

Quando la Terapia di Induzione è stata introdotta nel 1986, fu assai criticata, spesso anche in modo piuttosto cattivo. Si riteneva, erroneamente, che avrebbe interferito con l’individualità dell’essere umano, e che le onde cerebrali sarebbero state manipolate.

Uno studio condotto all’Università di Friburgo, ha confermato che la terapia non poteva essere in alcun modo manipolativa. Oggi sappiamo, grazie alla sua applicazione in tutto il mondo, che la Terapia di Induzione è una delle più significative opzioni disponibili tra le terapie di regolazione. E’ importante comprendere che l’induzione non è una stimolazione, non si attua alcuna pressione o costrizione. Quando usiamo l’induzione, “scriviamo” sulla pelle un’informazione appropriata. La densità di carica superficiale della pelle, insieme alla sua sensibilità, viene valutata dal talamo, da cui prendono origine tutti i ritmi cerebrali che vengono poi trasmessi per mantenere il benessere della persona.

Dopo aver fatto una lunga esperienza con i ritmi cerebrali beta, delta, alfa e theta, di recente Peter Mandel ha introdotto una nuova possibilità terapeutica basata sulle onde gamma.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di Monica Vadi per generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

A TORINO

Acquista Online su SorgenteNatura.it


Monica Vadi

Monica Vadi

Terapista e docente base in Cromopuntura secondo Peter Mandel, si è diplomata presso l'Internationales Mandel Institut Für Esogetische Medizin. E' abilitata alla lettura della foto D.E.P.T. (Diagnosi Energetica Dei Punti Terminali) e si è specializzata come Holistic Health Coach / metodo Well Aging Quantico. Vive e lavora a Torino dove riceve su appuntamento. Per fissare una consulenza: [email protected] / +39 392 7650931

Altre notizie