5 ERBE DI USO COMUNE EFFICACI CONTRO L’INDIGESTIONE

camomilla-indigestioneLa maggior parte delle persone è convinta che l’indigestione altro non sia che il risultato di un pasto troppo pesante, troppo ricco o esageratamente piccante. Se da un lato è vero che, ad esempio, combinare tre cheeseburger ad un milkshake può mettere sottosopra lo stomaco, è vero anche che un consumo eccessivo di cibo non è l’unico motivo per cui si soffre di indigestione.

Alcune persone ne soffrono a causa di elevati livelli di stress; l’indigestione diventa la manifestazione fisica di sentimenti di ansia e di preoccupazione. Per altri, si tratta di avere indossato una cintura troppo stretta durante il pasto. Qualunque sia la causa, l’indigestione è un disturbo molto fastidioso e il fatto che esistano molti farmaci sul mercato per il suo trattamento dimostra quanto questa condizione sia diffusa.

Esistono molti rimedi naturali utili a migliorare la digestione, alleviare il mal di stomaco e riportare in equilibrio tutto l’apparato digestivo, senza ricorrere per forza ai farmaci da banco.

ARANCIO AMARO
Si tratta di una delle tante erbe amare che sono ritenute efficaci per un ottimale funzionamento del sistema digestivo. Ha il pregio di aumentare la produzione di saliva, oltre che quella di acidi gastrici ed enzimi digestivi. Questo aumento stimola la digestione ad essere più efficiente, prevenendo il mal di stomaco.

CAMOMILLA
La camomilla viene quasi sempre considerata più come un rimedio per l’insonnia e per l’ansia. In realtà, il suo utilizzo va ben oltre il semplice miglioramento del sonno. Questa pianta contiene dei composti che aiutano a lenire l’irritazione lungo il rivestimento del tratto digestivo e a lenire l’infiammazione che causa il dolore gastrico quando si soffre di indigestione.

TARASSACO
Spesso viene promosso come prodotto disintossicante, capace di ripulire i reni e migliorarne la funzionalità, influenzando la capacità dell’organismo di rimuovere le tossine. Il tarassaco può essere molto utile anche per l’indigestione, se assunto attraverso una tisana o ricorrendo alla tintura madre: può infatti aumentare gli acidi nello stomaco e rendere il corpo più efficiente nella metabolizzazione del cibo.

ANETO
Le proprietà carminative dell’aneto sono in grado si alleviare delicatamente i problemi di gonfiore dello stomaco e dell’intestino. Ha un sapore molto dolce e, per questa ragione, risulta ottimo anche per i bambini che soffrono di coliche.

FINOCCHIO
Masticare i semi di finocchio dopo avere esagerato con il cibo e dopo aver mangiato pesante è una tradizione molto popolare da sempre, in India. Questo perché i semi di finocchio sono noti per la loro efficacia nello stimolare la digestione, prevenire il mal di stomaco ed evitare problemi di gas e gonfiore, grazie alle loro proprietà carminative. Si puo anche assumere dopo i pasti attraverso una tisana.

Chi soffre di indigestione non disperi. Le erbe elencate, consumate con regolarità, forniscono dei componenti all’organismo capaci di migliorare il sistema digestivo e rendere il fastidio di un’indigestione solo un brutto ricordo del passato.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Altre notizie