Generazione Naturopatia: LE QUATTRO COSTITUZIONI

le-costituzioniConoscere la nostra costituzione è fondamentale. Ci permette infatti di scoprire i nostri punti forti e gli aspetti più deboli su cui invece porre l’attenzione.

Nel mondo della naturopatia esistono 4 tipologie di persone: carbonici, sulfurici, fosforici, fluorici. Ai primi due giova la frutta acida (tipo l’arancia), i soggetti fosforici e fluorici al contrario traggono più beneficio dalla frutta dolce (come la mela). Ti stai chiedendo il perché?

Il soggetto sulfurico è normolineo, ben armonioso, gli arti sia inferiori che superiori sono muscolosi e scattanti. E’ il soggetto ideale: dotato di un buon equilibrio psicofisico, con la vita stretta e le spalle larghe, raramente si ammala e se succede ha un’ottima reattività.

Il soggetto carbonico fisicamente è di statura media, appare aggressivo, muscoloso, le spalle sono solide e il collo taurino, è sempre attivo, gli arti sono corti e muscolosi, i suoi gesti sono pesanti e cadenzati. La cute è calda e spesso il colorito è rosso. È in grado di sopportare grandi fatiche, anche prolungate. Di solito è un’ottima “forchetta”… fin troppo! I punti deboli di questa tipologia si manifestano di solito dopo i 40 anni quando comincia a diminuire la sua capacità di detossificazione, spesso proprio a causa di abusi alimentari.

Non vi riconoscete? Succede… dato che la maggior parte di noi sta negli altri due biotipi che vi presenterò a breve!

La costituzione maggioritaria ai giorni nostri è quella fosforica. Il diametro delle ossa è più sottile rispetto alle altre due tipologie, il viso si ovalizza, sono soggetti più longilinei ed hanno una energia nervosa eccedente rispetto all’energia respiratoria e del digerente. Sono meno resistenti allo stress rispetto agli altri precedenti biotipi, possono manifestare periodi di grande stanchezza psicofisica e forme di distonia neuro-vegetativa.

Il soggetto fluorico è ancora più demineralizzato, sono molto alti e di solito magri. Sono paragonabili ai contorsionisti. Possono presentare carenze energetiche a livello immunitario, psico-emotivo e digestivo. Traggono molto beneficio da percorsi di tecniche energetiche che comprendono la respirazione, come lo iyengar yoga, il thai chi e una alimentazione remineralizzante.

Quindi la soluzione del nostro indovinello: frutta acida e semiacida ai primi due biotipi che non hanno problemi di demineralizzazione, frutta dolce e semidolce a fosforico e fluorico.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di Raffaella De Dea per generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

La Naturopatia a Tavola
Come il buon cibo può diventare la tua migliore medicina

Naturopatia Vibrazionale
Il campo energetico umano, i chakra e i rimedi per il riequilibrio

Manuale Moderno di Naturopatia
La via più breve e naturale che garantisce salute, vitalità ed equilibrio.

Raffaella De Dea

Raffaella De Dea

Raffaella De Dea è laureata in Lettere Moderne e parallelamente ha seguito un percorso in discipline olistiche. Ha conseguito il diploma di Naturopata – Heilpraktiker, ha ampliato le sue conoscenze seguendo corsi di Kinesiologia, MTC, Psych-K, Cristalloterapia e “Pensiero Positivo secondo Louise Hay“. Negli ultimi anni ha approfondito alcune tecniche legate all’informazione cellulare, come Cromopuntura e Nutripuntura.

Altre notizie