Generazione Naturopatia: L’ACQUA DI COCCO

coconut-waterIn questo ultimo periodo si sente molto parlare delle molteplici virtù di questo frutto.

Personalmente le avevo scoperte più di 15 anni fa quando ho cominciato ad andare in India, dove a qualunque angolo della strada vendono il cocco che, a differenza di quello che molti pensano, è il frutto fresco, ha un colore verde ed al suo interno contiene questa dolcissima acqua dai mille benefici.

Da non confondere con il liquido contenuto nella noce di cocco matura dal colore marrone, che in realtà sarebbe latte.

Questo liquido molto dolce è ricchissimo di vitamine e minerali, soprattutto potassio, utile ad una veloce reidratazione del corpo. E’ una bevanda molto energetica e contiene una bassissima quantità di calorie, praticamente priva di grassi e di carboidrati. Possiede la capacita di regolarizzare l processi digestivi ed è un valido aiuto per le problematiche dell’apparato intestinale. Proprio perché va a lavorare sul nostro “secondo cervello” possiede delle caratteristiche che aiutano il sistema immunitario a funzionare meglio. Detossifica la pelle e la rende più pulita, elimina le tossine dall’organismo e ricarica la cellula grazie alla presenza dei molti minerali.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di Raffaella De Dea per generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Crudismo in Pratica
Il videocorso delle preparazioni fondamentali

Zucchero di Cocco
a basso indice glicemico (ig-35)

Raffaella De Dea

Raffaella De Dea

Raffaella De Dea è laureata in Lettere Moderne e parallelamente ha seguito un percorso in discipline olistiche. Ha conseguito il diploma di Naturopata – Heilpraktiker, ha ampliato le sue conoscenze seguendo corsi di Kinesiologia, MTC, Psych-K, Cristalloterapia e “Pensiero Positivo secondo Louise Hay“. Negli ultimi anni ha approfondito alcune tecniche legate all’informazione cellulare, come Cromopuntura e Nutripuntura.

Altre notizie