Autunno: la stagione dei Polmoni in Medicina Tradizionale Cinese

In medicina cinese, l’autunno è associato con il metallo e con i polmoni. Questa stagione regola l’organizzazione, ponendo dei limiti e proteggendo i confini. In autunno, passiamo dalla natura esteriore ed espansiva dell’estate all’energia interiore e più contratta della nuova stagione. E’ quindi un’ottima idea portare a termine ogni progetto intrapreso in primavera o in estate, godendosi i risultati di così tanto duro lavoro. E’ inoltre un ottimo momento per dare vita a nuovi progetti più concentrati verso l’interno, prendendosi cura del corpo e della mente e diventano più introspettivi. L’energia dei polmoni è quella del “lasciare andare”, per questa ragione l’autunno è un ottimo momento per rilasciare qualsiasi cosa si stia trattenendo, così da fare spazio a nuove esperienze che ci permetteranno di imparare e crescere.

Le associazioni dell’Autunno in Medicina Cinese

Elemento – Metallo
Organo Yin – Polmoni
Organo Yang – Intestino Crasso
Emozione – Tristezza/Afflizione
Clima – Aridità
Livello di Sviluppo – Raccolto
Sapore – Pungente
Colore – Bianco
Organo di Senso – Naso
Tessuto – Pelle
Suono – Pianto
Suono Guaritore – ssssssssss

Afflizione e tristezza: le emozioni dei polmoni

In medicina cinese, ogni organo è associato ad un’emozione e l’emozione dei polmoni è la tristezza. I polmoni sono associati al pensiero lucido e alla comunicazione, all’apertura verso nuove idee, ad un’immagine positiva di sé, all’abilità di rilassarsi, lasciare andare ed essere felici. Quando i polmoni non sono in equilibrio, si finisce per provare tristezza e afflizione, si ha difficoltà ad affrontare qualunque perdita o cambiamento, ci si sente alienati e si sperimenta un prolungato senso di angoscia che non si riesce a dissolvere. I polmoni sono anche associati all’attaccamento, perciò chiunque abbia difficoltà a lasciare andare persone e oggetti e chi passa gran parte del tempo a rivivere le esperienze del passato, potrà essere affetto da una debolezza dei polmoni. Quando l’energia (o qi) dei polmoni è debole, si prova un costante stato di afflizione che non si dissipa. Tutto questo, se persiste per un tempo prolungato, può portare a depressione e ad altri disturbi.

Al contrario, una tristezza che si esprime pienamente e si risolve, rafforza sia fisicamente che psicologicamente. Perciò, non è evitare il dolore, ma affrontarlo in maniera sana la chiave per restare felici e mantenere il giusto equilibrio in tutti gli aspetti della vita.

I polmoni e il loro partner: l’Intestino Crasso

Ogni organo, in medicina cinese, come si intuisce dai circoli funzionali, ha un partner: uno è yin e l’altro è yang. I polmoni in questo caso sono yin e l’intestino crasso è yang; essi lavorano insieme allo scopo di mantenere in equilibrio il corpo. I polmoni si occupano di accogliere ciò che è nuovo. Questo si manifesta fisicamente respirando la pulita e frizzante aria autunnale, riempiendo i polmoni dell’ossigeno che serve per pensare lucidamente e al nostro organismo per funzionare al meglio. L’intestino crasso è invece responsabile del rilascio dei rifiuti. E’ lì che si svolge l’ultimo stadio della digestione, quando si raccoglie tutto ciò che non serve al corpo e lo si rilascia, mantenendo solo ciò che è vitale e importante perché tutto funzioni in maniera ottimale. Dal punto di vista emotivo, questa è la ragione per cui l’autunno è un ottimo momento per analizzare se ci sono cose a cui siamo attaccati morbosamente e fare in maniera di lasciarle andare. Spesso, le persone che hanno problemi di stitichezza o di costipazione cronica hanno dei problemi a lasciare andare. Per questo, ad esempio, in cromopuntura si prende sempre in considerazione anche l’aspetto emotivo di questi sintomi. Essendo i polmoni associati alla tristezza, essi possono essere danneggiati da queste emozioni; allo stesso modo, una debolezza prolungata dei polmoni può innescare sensazioni di tristezza.

Ecco allora cosa fare per mantenere polmoni e intestino crasso in perfetta forma questo autunno e per il resto dell’anno a venire.

Respirare profondamente

Uno dei modi migliori per rafforzare i polmoni è quello di respirare profondamente. Sembra semplice, ma molte persone non sono in grado di farlo e questo influenza la nostra memoria, i livelli energetici e il sistema immunitario. Quando respiriamo profondamente e con la giusta intenzione, nutriamo le cellule e il cervello con l’ossigeno necessario a tutti i nostri processi vitali. Inoltre, introduciamo l’energia presente nell’aria, che i polmoni utilizzano per attivare tutte le funzioni che ci mantengono in salute. La miglior cosa da fare è fare una passeggiata al fresco, respirando l’aria autunnale e riempiendo i polmoni di energia.

Si può provare, in questi frangenti, un semplice esercizio di respirazione che consiste nell’inspirare dal naso immaginando di introdurre l’aria fino alla pancia, prendendone il più possibile. Una volta che i polmoni sono pieni, occorre trattenere l’aria contando fino a 5. A questo punto, si può espirare attraverso la bocca, lentamente e fino ad avere svuotato i polmoni. Questo esercizio va ripetuto tre volte, per tre volte al giorno.

Lasciare andare la negatività

Ovviamente, lasciare andare la negatività è sempre la miglior cosa, ma è particolarmente importante farlo in autunno, quando l’energia dei polmoni raggiunge il suo picco massimo. A volte si ha la sensazione che le cose negative della vita siano fuori dal nostro controllo, ma se ne diventiamo consapevoli, possiamo attuare dei piccoli cambiamenti, per evitarle il più possibile. La negatività può essere estremamente distruttiva, sia fisicamente che psicologicamente: perciò, lavorare allo scopo di tenerla fuori dalla nostra vita è un ottimo obiettivo. A volte, la sola consapevolezza è in grado di mettere in atto il cambiamento utile a portare più positività e luce nelle nostre vite, perché la consapevolezza è l’energia che ci nutre ad ogni livello e ci aiuta a mantenerci felici e in salute.

Fare passeggiate all’aperto

Una delle cose migliori da fare per rafforzare i polmoni è camminare all’aperto, immergendoci nei meravigliosi colori dell’autunno. Non c’è nulla di più salutare della connessione con la natura e l’autunno è uno dei momenti migliori per farlo.

Riorganizzare, pulire, donare

L’autunno è il momento migliore per fare un inventario delle cose – materiali e non – che sono presenti nella nostra vita, allo scopo di liberarci di quelle vecchie e fare spazio al nuovo. E’ quindi una buona idea aprire l’armadio, svuotarlo ed eliminare quei vecchi abiti che non indossiamo da anni. Si possono donare, in maniera che vengano utilizzati da altre persone che ne hanno bisogno. Poi si può pulire il computer, cancellando tutto ciò che non è più necessario. Organizziamo la credenza. Tutte queste attività sono incredibilmente liberatorie e in armonia con la stagione autunnale. Inoltre, sono in grado di rafforzare i polmoni nella loro funzione di lasciare andare.

Indossare una sciarpa

Dato che l’autunno è la stagione associata al vento – che in medicina cinese è considerato la causa di 100 malattie – una cosa molto semplice come indossare una sciarpa può tenere lontano il raffreddore, che si insinua più facilmente dal collo. Si tratta di un modo semplice per restare caldi e anche per essere alla moda.

Mantenere forti e sani i polmoni è molto importante in autunno. In medicina cinese, essi sono considerati degli organi delicati, per la loro stretta interazione con l’ambiente esterno. I polmoni sono infatti l’unico organo yin che ha una diretta connessione con l’esterno del corpo: ecco perché occorre essere molto cauti e preoccuparsi di mantenerli forti, specialmente in autunno.

Alimenti benefici da consumare in autunno

Considerato che la temperatura in autunno inizia a scendere, è un’ottima idea, in questo periodo, diminuire il consumo di cibi raffreddanti, come insalate e alimenti crudi. Tempi di cottura più lunghi e ingredienti salutari aiutano a nutrire il corpo e a mantenere forte il sistema immunitario nei mesi più freddi. Per supportare il sistema digestivo, si possono consumare zuppe e stufati, che riscaldano e sono facili da digerire. Poiché l’autunno è la stagione associata al vento e all’aridità, è importante consumare cibi yin umidi. L’autunno offre una vasta scelta di prodotti utili a nutrire i polmoni: aglio, patate dolci, zenzero, cipolle, cavolo, pere, nocciole, pepe nero, ravanelli, riso, peperoncino, cannella, cardamomo, porri, miso, mandorle, broccoli, sedano, banane, olive, crauti, limoni, lime, pompelmi, mele, prugne, uva.

Il modo migliore per restare in salute, secondo la medicina cinese, consiste nell’imparare la natura di ogni stagione e nel vivere in armonia con il suo spirito. Se siamo in equilibrio con il mondo che ci circonda, vediamo la natura che rallenta e si contrae, preparandosi a riposare: per questo è importante per noi fare lo stesso. Dormire un po’ di più, consumare prodotti riscaldanti, cibo nutriente e muoversi verso l’interno, prestando più attenzione alla nostra interiorità. Poiché l’elemento metallo ci offre la possibilità di vedere il nostro valore, questa è la stagione adatta per prestare maggiore attenzione a noi stessi e volerci bene, anziché cercare soddisfazione fuori, come inseguire soldi e potere. Possiamo guardarci dentro e realizzare che tutto ciò che abbiamo è sufficiente e che siamo già degli esseri completi e perfetti.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Acquista Online su SorgenteNatura.it

Altre notizie