Il ruolo della sudorazione e i suoi benefici per la salute

saunaMentre molti fanno di tutto per evitarlo, sudare ha in realtà dei benefici molto importanti per la salute. La pelle è infatti il più grande organo del corpo e ha un ruolo importante, alla pari di tutti gli altri.

Ad esempio, la sudorazione aiuta il corpo a:

  • mantenere la temperatura adeguata e ad impedire il surriscaldamento
  • pulire i pori, cosa che contribuisce ad eliminare punti neri e acne
  • espellere le tossine, cosa che supporta la corretta funzione immunitaria e aiuta a prevenire le malattie legate al sovraccarico tossico
  • aiuta a migliorare la circolazione del sangue
  • uccide virus e batteri, che non possono sopravvivere a temperature superiori a 37°C
  • permette di alleviare lo stress e favorire il rilassamento

Tutti questi fattori contribuiscono a promuovere la salute in generale. Uno studio ha persino mostrato che fare regolarmente una sauna allunga la vita, perché previene numerosi disturbi, anche legati alla salute del cuore.

Gli uomini che utilizzano la sauna finlandese (quella a calore secco) per 7 volte a settimana, hanno ridotto il rischio di soccombere ad un attacco cardiaco del 50% rispetto a coloro che la utilizzavano solo una volta a settimana.

Si ritiene che la sauna abbia un ruolo sulla salute del cuore molto simile a quello rivestito dall’eservizio fisico.

Sudorazione come barometro del proprio livello di allenamento

Sembra che la sauna abbia dimostrato di migliorare la resistenza durante un allenamento. Questo avviene inducendo un adattamento nel corpo che rende più facile la performance quando la temperatura del corpo è elevata. Detto in modo più semplice: quando il corpo è sottoposto a stress termico, a poco a poco si acclimata al calore, provocando una serie di cambiamenti e adattamenti positivi. Tra questi si possono citare:

  • aumento del volume plasmatico
  • aumento del flusso del sangue al cuore e ai muscoli (cosa che migliora la resistenza atletica)
  • aumento della massa muscolare

L’utilizzo della sauna combinato all’allenamento fisico, può portare ad ulteriori benefici, come indurre la formazione di nuove cellule cerebrali. Per questa ragione, dove possibile, è molto utile, dopo avere fatto sport, concedersi una sauna.

Uno studio pubblicato nel 2010 ha illustrato nuove prove che confermano il legame tra sudorazione e forma fisica migliore, rilevando che le persone tendono a sudare profusamente in risposta all’esercizio fisico rispetto alle persone sedentarie. Inoltre, iniziano a sudare anche molto più in fretta durante l’allenamento.

Diversi tipi di sudorazione

Non tutta la traspirazione si manifesta in risposta al calore o all’allenamento. La maggior parte delle persone ha familiarità con l’esperienza della sudorazione in momenti di ansia. Questo avviene perché siamo dotati di due tipi di ghiandole sudoripare.

  • ghiandole eccrine, distribuite su tutto il corpo
  • ghiandole apocrine, che si trovano nell’area ascellare e in quella genitale

I palmi delle mani e le piante dei piedi hanno una maggiore densità di ghiandole eccrine, rispetto ad altre parti del corpo e, se da un lato non se ne conosce il motivo, si sa però che queste due aree tendono ad attivarsi principalmente quando sono innescate da stimoli emotivi.

Le ghiandole che si trovano nelle ascelle sono stimolate sia dal calore che dalle emozioni, mentre la maggior parte delle altre zone del corpo si surriscaldano solo con il calore. Si ritiene che la sudorazione emotiva sia una funzione atavica, importante quando si cacciavano gli animali e per combattere i nemici. La quantità fisiologica di sudore sui palmi e sulle suole possono infatti migliorare l’attrito, controllando l’umidità dello stato corneo, portando ad una presa migliore.

cycling-sport

L’importanza della sudorazione per la disintossicazione

La pelle è il più importante organo di eliminazione, ma molte persone non sudano in modo regolare. Questo è il motivo per cui l’uso regolare di una sauna induce un ripristino della lenta eliminazione dalla pelle, che può aiutare a ridurre il carico tossico in maniera significativa.

L’uso della sudorazione come forma di disintossicazione viene minimizzato oggi, ma nell’antichità era considerato come vera e propria forma di pulizia. Ecco perché nella storia si utilizzavano le terme romane, le capanne del sudorazione degli aborigeni, la saune scandinave e i bagni turchi.

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of Environmental and Public Health, dal sudore vengono escrete una serie di tossine, tra cui arsenico, cadmio, piombo, mercurio, sostanze chimiche ritardanti di fiamma e bisfenolo-a. Gli autori hanno concluso che:

  • il sudore può essere una via importante per l’escrezione di cadmio quando un individuo ne è esposto a livelli elevati
  • le saune che inducono il sudore rappresentano un’alternativa terapeutica per aumentare l’eliminazione dei metalli tossici
  • la sudorazione dovrebbe essere il trattamento iniziale da seguire dai pazienti che presentano elevati livelli di mercurio nelle urine

La disintossicazione risulta anche particolarmente utile quando si hanno problemi di tiroide. La mancanza di sudorazione, infatti, è un forte indicatore di ipotiroidismo. Le persone ipotiroidee tendono a sentire molto freddo il più delle volte e faticano a riscaldarsi anche in sauna. Inoltre, non sudano quando si allenano. Inoltre soffrono di stitichezza, di letargia e hanno la pelle secca. Gli alogenuri, come il bromo, che si trovano nei prodotti da forno, nelle bibite e nei pesticidi si contendono i medesimi recettori usati dalla ghiandola tiroidea per catturare lo iodio. Questo inibisce la produzione dell’ormone tiroideo, portando ad una ridotta funzionalità tiroidea. Quanto più sarà possibile liberare dal corpo gli alogenuri tossici, più iodio sarà assorbito e migliore sarà la funzionalità tiroidea. Anche la soia può alterare la tiroide. Inoltre, se si sospetta di soffrire di disfunzione tiroidea è utile anche controllare i livelli ormonali.

Migliorare la salute con l’uso della sauna

Utilizzare una sauna è quindi un ottimo modo per sudare le tossine che si accumulano nel corpo attraverso gli alimenti, l’acqua contaminata, l’inquinamento e altre condizioni ambientali. La sauna spesso supporta anche l’eliminazione di virus e altri microbi capaci di innescare delle malattie nell’organismo.

Infatti, i virus e le cellule delle tossine hanno una carica più debole rispetto alle normali cellule e hanno una scarsa tolleranza al calore. Di conseguenza, aumentare la temperatura corporea aiuta a trattare le infezioni in modo più veloce. Oggi sono diverse le alternative a disposizione:

  • sauna finlandese tradizionale, dove il vapore viene creato gettando dell’acqua sulle rocce calde (il calore si può generare da legna che arde
  • sauna finlandese elettrica, che non ricorre all’acqua
  • sauna agli infrarossi

Quest’ultima è molto particolare perché riscalda i tessuti in profondità, migliorando i processi metabolici naturali e la circolazione; inoltre, aiuta ad ossigenare i tessuti e, cosa più importante, aiuta a ristrutturare l’acqua nelle cellule. Il nostro corpo è costituito dal 99% di molecole di acqua la quale è altamente strutturata, con proprietà speciali. I raggi infrarossi della sauna – così come il sole – aiutano a strutturare l’acqua nel nostro corpo, rendendola più viscosa, densa e con una carica negativa. Questa acqua contiene energia e quindi la fornisce, proprio come una batteria. L’ingrediente chiave per creare questa acqua è proprio la luce infrarossa.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Acquista Online su SorgenteNatura.it


Altre notizie