PER MANTENERCI IN SALUTE, EVITIAMO IL LATTE

milkIl dottor Mark Hyman è un medico di famiglia ed esperto in Medicina Funzionale, autore di diversi libri sul tema della salute e della nutrizione.

In modo particolare, Hyman si è espresso a proposito del consumo di latte, diverse ragioni per cui sarebbe meglio eliminarlo dalla propria dieta, se si desidera rimanere in salute.

A suo parere, per stare bene il latte non è affatto necessario. Di sicuro i latticini sono un alimento perfetto in natura, ma solo per i vitelli. Nonostante se ne parli sempre più, per molte persone questa affermazione resta sorprendente. Sulla base della sua esperienza clinica, però, il Dr. Hyman normalmente consiglia ai suoi pazienti di eliminare del tutto il latte. Certo: gelato, formaggi e cappuccino sono squisiti, ma occorre anche esplorare i loro possibili effetti collaterali.

Tanto per cominciare, il latte non riduce la possibilità di fratturarsi le ossa. Contrariamente alle credenze popolari, non è mai stato dimostrato che consumare latticini possa dare questo vantaggio, anzi è possibile che il latte possa aumentare il rischio di fratture del 50%. Per questa ragione, meno latte si consuma e più si avranno ossa resistenti. I paesi dove vengono assunte basse quantità di latticini e di calcio, come Africa e Asia, sono quelle con il più basso tasso di osteoporosi.

Inoltre, il calcio non è protettivo per le ossa, come si pensa. Alcuni studi condotti su un’integrazione di calcio hanno mostrato che non ci sono benefici nella riduzione delle fratture. Al contrario, la vitamina D sembra essere molto più importante per la prevenzione delle fratture e la protezione del sistema scheletrico. Tra l’altro, il calcio può addirittura aumentare il rischio di cancro. Alcune ricerche hanno dimostrato che un’assunzione copiosa di calcio e di latticini può aumentare il rischio nell’uomo di sviluppare il tumore alla prostata del 50%.

Il calcio ha dei benefici che nulla hanno a che vedere con i latticini. L’integrazione di calcio, non i prodotti caseari, possono ridurre il rischio di cancro al colon. Perciò è molto meglio assumerlo dai vegetali, dalla frutta, dai legumi, dai semi, dalle noci e dalle alghe, che sono anche una fonte ricca di minerali.

Il calcio si trova copioso nelle verdure a foglia scura, nel tahini di sesamo, nelle alghe, nelle sardine e nel salmone.

Un altro problema del latte è che non tutti lo digeriscono. Circa il 75% della popolazione è geneticamente incapace di metabolizzarlo correttamente e soffre di intolleranza al lattosio. Per questa ragione quando si prova ad evitarlo per qualche periodo ci si sente meglio, più in forma. Chi tollera il lattosio, invece, dovrebbe limitarsi a consumare prodotti caseari fermentati, rigorosamente bio, principalmente yogurt e kefir.

Fonte
Photo by MichelleBulgaria

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo a cura di ©generazionebio.com. E’ possibile riproporlo non a scopi commerciali e integralmente solo citando la fonte e con un link cliccabile che punti all’articolo originale.

+