Come affrontare in modo adeguato i sintomi della disintossicazione

effetto-detoxChi regolarmente si sottopone a periodi di digiuno o a protocolli di disintossicazione, sa che per un certo periodo di tempo possono apparire dei sintomi spiacevoli.

A dire il vero anche mangiare per una volta a settimana zucchero raffinato, o bere caffè o bibite o fumare può provocare questo genere di reazioni. Alcuni dei sintomi più comuni di una disintossicazione veloce includono mal di testa, nausea, dolori muscolari, congestione nasale o sinusite, mal di gola, stipsi, diarrea, eruzioni cutanee o anche sintomi influenzali veri e propri.

Questi sintomi vengono di solito definiti come reazioni curative, reazioni di pulizia, crisi di guarigione, sintomi di disintossicazione e via dicendo.

Molte persone che soffrono di questo genere di sensazioni sgradevoli desiderano capire ciò che sta succedendo nel loro corpo e cosa si può fare per evitare che si verifichino.

Normalmente tutto questo capita perché

  1. Le nostre cellule in questo momento hanno la possibilità di rilasciare una quantità maggiore di tossine accumulate, patogeni e impurità, rifiuti metabolici e altri materiali.
  2. Molti dei percorsi utilizzati per eliminare questi rifiuti sono quindi affollati e ciò mette l’organismo sotto pressione.
  3. In alcuni casi possono anche esserci dei microrganismi patogeni, come batteri o lieviti, che si sono alimentati con le sostanze che ingerivamo e che ora muoiono perché li abbiamo privati dei loro cibi preferiti, come zuccheri e altro cibo spazzatura. La loro eliminazione rilascia delle sostanze tossiche nel sangue.

Il nostro organismo è intrinsecamente dotato di un sistema ingegnoso e altamente interattivo di organi e di processi attraverso i quali si eliminano i materiali tossici su base continuativa. I principali sono:

colon

fegato

reni

sistema linfatico

polmoni

pelle

sangue

Ognuno di questi percorsi è interconnesso sinergicamente e interdipendente rispetto agli altri e, se tutti funzionano, le probabilità che si goda di ottima salute sono elevate.

Tuttavia, se una di queste vie rallenta, si congestiona o viene sopraffatta, anche le altre funzionano più lentamente, appesantendo tutto il sistema e producendo sintomi sgradevoli. Se ad esempio il fegato è congestionato, soprattutto durante la disintossicazione, si possono notare eruzioni sulla pelle. Oppure, se si soffre di stitichezza, quando ci si sottopone a un protocollo di disintossicazione si possono sviluppare sintomi influenzali come gonfiore delle ghiandole linfatiche, mal di gola, tosse o congestione polmonare.

La chiave per evitare i sintomi di disintossicazione è quello di sostenere la propria capacità intrinseca del nostro corpo di purificare se stessa. Si può fare questo ricorrendo a vari metodi olistici, che potenzino e sostengano i nostri organi nella disintossicazione naturale in maniera più efficace. Ecco alcuni suggerimenti per abbassare al minimo qualsiasi disagio durante un ciclo di digiuno o di disintossicazione:

  • Mantenere le viscere in movimento durante questo periodo è fondamentale. Due dei modi migliori per sbloccare la stitichezza è quella di integrare il magnesio e la vitamina C
  • Molte persone non sono consapevoli del potere curativo e disintossicante di un semplice clistere di acqua calda, vecchia pratica di detergere il colon comodamente nella privacy della propria casa. Un altro modo è quello di sottoporsi a idrocolonterapia presso un professionista abilitato.
  • Il carbone attivo è noto come antidoto universale, che una volta ingerito guida abilmente le tossine, gli agenti patogeni e i rifiuti permettendo di rimuoverli velocemente dal corpo
  • L’aggiunta di sale marino, di cloruro di magnesio, bicarbonato di sodio o una combinazione di queti ingredienti durante un bagno di mezz’ora è un ottimo modo per eliminare le tossine attraverso la pelle. Anche un semplice pediluvio può essere utile.
  • Spazzolare la pelle di tutto il corpo con una speciale spazzola a setole naturali realizzata appositamente per questo scopo è un metodo fantastico per esfoliare la pelle e per stimolare e sostenere la funzionalità del sistema linfatico

Infine, assicurarsi sempre di bere molta acqua purissima, assolutamente vitale per chi segue un regime di disintossicazione, così da aiutare a prevenire i sintomi e vivere il periodo di pulizia nella maniera migliore possibile, percependola addirittura come una purificazione interiore.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Acquista Online su SorgenteNatura.it

Altre notizie