COSA ACCADE NEL TUO CORPO SE RINUNCI ALLE BIBITE

soda-drinkingLo zucchero che si trova nelle bibite può provocare dipendenza, proprio come il tabacco e le sostanze stupefacenti. Quando lo si consuma ci si sente benissimo. Ma come per ogni cosa che crea dipendenza, esso può danneggiare la salute a lungo termine. Sempre più ricerche stanno confermando gli effetti negativi sulla salute causati da un consumo frequente di bibite. Normalmente, si consiglia di fare un uso moderato di qualsiasi cosa. Per quanto riguarda le bibite, la raccomandazione è invece di berne davvero raramente.

Chiunque sia un consumatore quotidiano di bibite, può trovare difficile smettere. Eppure, quando si decide di farlo, succedono cose importanti nell’organismo.

  1. La salute del cuore migliora quasi subito
    Uno studio condotto dalla Harvard University nel 2012 ha scoperto che le bevande zuccherate e gassate fanno aumentare la probabilità di sviluppare malattie cardiache croniche. I partecipanti allo studio che hanno bevuto bibite erano più soggetti ad un attacco di cuore in una percentuale pari al 20%. Un altro studio del 2011 ha messo in rilievo il fatto che le bibite fanno aumentare la pressione sanguigna e più se ne bevono, più questa si alza.
  2. Diminuisce il rischio di malattie croniche
    L’obesità sta diventando un’epidemia e le bibite ne sono una causa diretta. Con l’obesità, aumenta il rischio di cancro, malattie cardiache, diabete e di sviluppare altre malattie croniche. Smettere di bere le bibite farà eliminare qualche chilo di troppo.
  3. Miglioramento della funzione riproduttiva
    Alcune lattine, ma non tutte, contengono il BPA, sostanza legata all’aumento del rischio di sviluppare il cancro e di compromettere il sistema endocrino. Numerosi studi hanno confermato i pericoli del BPA, collegandolo alla pubertà precoce e anche all’infertilità. Inoltre, questa sostanza aumenta anche le probabilità di sviluppare il cancro al seno, alla prostata, di contrarre una malattia metabolica e il diabete di tipo II.
  4. I reni saranno più in forma
    Gli studi hanno indicato che bere bibite aumenta il rischio di malattie renali, che possono portare al collasso di entrambi i reni. Nemmeno le bibite dietetiche aiutano i reni. Uno studio ha dimostrato che le donne che consumano bevanda dietetiche ogni giorno soffrivano di diminuita funzionalità epatica.
  5. Le ossa cresceranno più forti
    Questo è un fatto abbastanza noto delle bibite: indeboliscono le ossa. Smettendo, si migliora la salute delle ossa e diminuisce il rischio di osteoporosi. Rafforzare le ossa con alimenti ad alto contenuto di calcio e bevande come il latte di mandorla e i broccoli.
  6. Diminuirà la frequenza di infezioni alla vescica
    Le bibite sono diuretiche e spingono a urinare più spesso e in modo più urgente. Questa urgenza irrita la vescica e può causare infezioni anche al tratto urinario. Bere liquidi come acqua e succhi di frutta non zuccherati aiuta invece il tratto urinario a rimanere pulito e sano.
  7. Si avrà un sorriso più luminoso
    Le bibite rovinano i denti. Lasciarle sullo scaffale del supermercato porterà al miglioramento della salute orale. In uno studio del 2013, i ricercatori hanno scoperto che una donna che ha bevuto 2 litri di bibite dietetiche ogni giorno, per 3-5 anni, ha sviluppato lo stesso livello di carie di un dipendente dal metadone.
  8. Molte persone sentono il bisogno di bere una bibita per assumere caffeina e zucchero, per avere lo stimolo che aiuti a diradare la nebbia mentale di metà giornata. Per un po’ questo porta dei risultati, ma a lungo termine questa pratica ha un effetto negativo sulla funziona cerebrale. In uno studio, è stato dimostrato che un consumo a lungo termine di zucchero ha condotto a problemi di apprendimento e del comportamento.

“Abbiamo studiato il potenziale meccanismo per cui una dieta, simile nella composizione alla dieta tipica delle società occidentali industrializzate, ricca di grassi saturi e zuccheri raffinati, sia in grado di influenzare la struttura e la funzione cerebrale attraverso la regolazione delle neurotrofine” hanno scritto gli autori dello studio.

Gli animali a cui è stata somministrata una dieta con elevate quantità di zucchero, hanno dimostrato di avere livelli più bassi di una sostanza chimica nota come fattore neurotrofico derivato dal cervello e questo ha inciso negativamente sulla loro capacità di apprendere e ricordare. Questo è un buon motivo per non bere le bibite e non farle bere nemmeno ai nostri figli.

Questo è tutto ciò che ci si può aspettare quando si sceglie di lasciare le bibite fuori dalla nostra dispensa.

Fonte
Photo by ywel

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo in lingua italiana a cura di generazionebio.com. E’ possibile riproporlo non a scopi commerciali e integralmente solo citando la fonte e con un link cliccabile che punti all’articolo originale in italiano.

Altre notizie