MIELE E CANNELLA: LA COPPIA DELLA SALUTE

honey-cinnamonIl miele è l’unico alimento sul pianeta che non si guasta e non marcisce. L’unica trasformazione che subisce è la cristallizzazione.

Ma il miele resta sempre miele. Esso cristallizza quando viene lasciato in un luogo buio a lungo, ma in quei casi basta allentare il coperchio, far bollire dell’acqua, spegnere la fiamma, posizionare il contenitore a bagno maria nell’acqua calda e lasciare che torni alla sua consistenza liquida. E torna buono come prima. Basta non bollirlo e non metterlo nel forno a microonde, perché il calore distrugge i suoi enzimi.

Il miele quando è miscelato con la cannella è in grado di curare diverse malattie.
Il miele del resto viene prodotto nella maggior parte dei paesi del mondo e anche gli scienziati di oggi accettano la sua efficacia curativa, poiché può essere usato senza alcun effetto collaterale. Addirittura, se assunto nella giusta dose, il miele – purché biologico – anche se è dolce, non ha effetti negativi nemmeno sui pazienti diabetici. Ecco quando e come è benefico un mix di cannella e miele:

Malattie del cuore: fare una pasta a base di miele e cannella in polvere, applicarla sul pane al posto della marmellata e consumarla regolarmente a colazione. Riduce così il colesterolo nelle arterie e previene l’infarto. Coloro che hanno avuto questo genere di attacco, invece, quando assumono questa abitudine, sono stati in grado di tenere lontano il secondo. L’uso regolare di questa pasta al mattino agisce in maniera positiva sul respiro corto e rafforza il battito cardiaco. In Canada e Usa, in diverse case di cura i pazienti sono stati trattati anche in questa maniera, generando una rivitalizzazione delle arterie e delle vene che, con l’età, tendono a perdere la loro flessibilità e a intasarsi.

Artrite: i pazienti che soffrono di questo disturbo possono prendere due volte al giorno (mattina e sera) 1 tazza di acqua calda con 2 cucchiai di miele e 1 cucchiaino di polvere di cannella. Se assunto regolarmente, questo metodo può essere di supporto anche sull’artrite cronica. In una recente ricerca condotta all’Università di Copenhagen, si è scoperto che quando i medici somministravano ai pazienti una miscela di miele e cannella durante la prima colazione, nel giro di una settimana il 73% di essi non provava più dolore e, nel giro di un mese, la maggior parte di quelli che faticavano a camminare o a muoversi avevano ricominciato a farlo senza dolore.

Infezioni della vescica: prendere 2 cucchiai di cannella in polvere e 1 cucchiaino di miele in un bicchiere di acqua tiepida e bere. Questo andrà a distruggere i batteri nella vescica.

Colesterolo: 2 cucchiai di miele e 3 cucchiaini di cannella in polvere, miscelati in circa ½ l di tè, ha ridotto i livelli di colesterolo di alcuni pazienti del 10% nell’arco di due ore. In molti casi, l’assunzione della miscela per tre volte al giorno ha portato anche alla risoluzione del problema. Anche il miele puro assunto insieme al cibo allevia i disturbi legati al colesterolo.

Raffreddore: chi soffre di raffreddore comune o grave dovrebbe prendere 1 cucchiaio di miele tiepido con ¼ di cucchiaio di cannella in polvere al giorno per tre giorni. Questo processo interviene in modo benefico sulla tosse cronica, sul raffreddore e sulla pulizia dei seni nasali.

Influenza: uno scienziato spagnolo ha dimostrato che il miele contiene un ingrediente naturale capace di uccidere i germi dell’influenza.

Sistema Immunitario: l’uso quotidiano di miele e cannella in polvere rafforza il sistema immunitario e protegge il corpo dagli attacchi batterici e virali. Gli scienziati hanno scoperto che il miele è ricco di ferro e di vitamine in quantità. Il suo utilizzo costante rafforza i globuli bianchi (dove risiede il DNA) allo scopo di combattere le malattie batteriche e virali.

Disturbi di stomaco: il miele assunto insieme alla cannella fa bene per il mal di stomaco e anche per le ulcere.

Indigestione: Un po’ di cannella polverizzata su 2 cucchiai di miele assunto prima dei pasti allevia l’acidità e permette di digerire più facilmente gli alimenti più pesanti.

Longevità: il tè a base di miele e cannella, se assunto regolarmente, rallenta l’invecchiamento. Utilizzare 4 cucchiaini di miele, 1 cucchiaino di cannella in polvere e 3 tazze di acqua bollente. Bere ¼ di tazza tre o quattro volte al giorno. Questo infuso mantiene la pelle fresca e morbida e aumenta l’aspettativa di vita.

Mal di gola: quando si prova solletico in gola, oppure è roca e brucia, prendere un cucchiaio di miele e sorseggiarlo piano piano. Ripetere ogni 3 ore, fino alla sparizione dei sintomi.

Brufoli: con 3 cucchiai di miele e 1 cucchiaino di cannella in polvere fare una pasta da applicare sui brufoli prima di andare a dormire. Lavare al mattino con acqua tiepida. Se l’operazione viene ripetuta ogni giorno per due settimane, i brufoli scompariranno alla radice.

Infezioni della pelle: l’applicazione di miele e cannella in polvere in parti uguali sulla zona interessata può alleviare eczema, tigna e tutti i tipi di infezione della pelle.

Alito cattivo: le popolazioni del Sud America sono solite ricorrere ai gargarismi di prima mattina, con 1 cucchiaino di miele e 1 di cannella mescolati in acqua calda. L’alito resta così fresco tutto il giorno.

Stanchezza: studi recenti hanno dimostrato che il contenuto zuccherino del miele è benefico per la resistenza del corpo. Le persone anziane che assumono miele e cannella in polvere in parti uguali si dimostrano più attenti e flessibili.

Queste indicazioni non sono assolutamente da intendersi come sostitutive alle cure mediche. Nel caso di disturbi gravi rivolgersi sempre al proprio medico curante.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

 

Altre notizie