6 cose utili da sapere sull’argento colloidale

colloidal-silverL’argento colloidale è stato usato per secoli per promuovere la buona salute e diversi studi continuano a dimostrare come questo antibiotico naturale sia molto più efficace, rispetto ai metodi tradizionali, contro gli organismi nocivi. Considerato che il fenomeno di resistenza agli antibiotici è in crescita, non c’è da stupirsi che l’argento colloidale sia diventato estremamente popolare negli ultimi anni. Occorre però dire che non tutto l’argento in circolazione viene prodotto nello stesso modo.

E’ giusto che i consumatori conoscano alcune caratteristiche dell’argento per potersi garantire sicurezza e i migliori risultati.

La diluizione (PPM – parti per milione) è moderatamente importante

Per quanto riguarda l’argento colloidale, non bisogna dare troppa importanza a questo valore. Quello che davvero conta è la dimensione delle particelle.Le particelle più piccole possono muoversi più facilmente in tutto il corpo e sono maggiormente bio-disponibili. Una dimensione delle particelle inferiore a 0,005 micron è quella ideale. A volte questo valore si trova indicato sull’etichetta, altre no. Un modo per analizzare la grandezza delle particelle di argento e stabilire se sono troppo grandi, è quello di esaminare il colore della soluzione. Un colore torbido e scuro indica di solito delle particelle grandi di argento e la presenza di altre impurità.

L’argento colloidale dovrebbe essere di colore chiaro

Una soluzione colloidale di qualità dovrebbe apparire chiara. Altri colori indicano l’aggiunta di additivi chimici. Le soluzioni diventano di colore scuro a causa della presenza di stabilizzanti, additivi, sali o proteine. Questi composti sono spesso usati in molti prodotti dell’argento per sospendere le particelle più grandi di argento. Prodotti che richiedono la conservazione in frigorifero o di essere agitati prima dell’uso, o quelli che sviluppano una sorta si schiuma contengono probabilmente delle impurità chimiche supplementari.

L’argento non disturberà gli organismi benefici dell’intestino

Sono molte le persone che utilizzano l’argento per difendersi contro gli organismi nocivi. A differenza degli antibiotici chimici, che agiscono sia sugli organismi dannosi che su quelli benefici presenti nel tratto intestinale, l’argento mantiene in equilibrio i microrganismi intestinali. L’argento viene assorbito rapidamente nel tratto gastrointestinale superiore; in questa maniera, ne passa pochissimo attraverso e per questo non vengono causati problemi ai batteri benefici che si trovano nell’intestino tenue e nel colon.

Un buon argento colloidale non fa diventare la pelle né grigia, né blu

Capita di sentire che qualche individuo, facendo uso di argento colloidale, abbia sviluppato l’argiria, una condizione che si sviluppa quando le proteine dell’argento causano una brunitura della pelle. Questo accade molto di rado e solo se una persona utilizza una soluzione di bassa qualità. Un argento colloidale puro, senza additivi, proteine o sali non causa questa condizione. Ecco perché è assolutamente categorico procurarsi il prodotto più puro disponibile.

L’importanza della purezza

L’argento colloidale non è solo una miscela di argento e acqua; è una soluzione in cui le particelle di argento sono sospese in acqua e hanno una carica elettrica. Questo tipo di soluzione richiede l’utilizzo di acqua ultra pura. Inoltre richiede particolari attrezzature, necessarie per creare e mantenere questa carica costante.

Molti kit casalinghi per produrre l’argento utilizzano sali o altri composti durante il processo di fermentazione e di sospensione dell’argento colloidale, prodotto con una tecnologia ad alta tensione. Le probabilità in questi casi di sviluppare l’argiria aumentano.

Utilizzare solo argento colloidale della migliore qualità

Non tutto l’argento colloidale è prodotto nella stessa maniera. In primo luogo, è necessario sceglierne uno prodotto con tecnologia moderna, ad alta tensione alternata. Questo metodo di produzione richiede attrezzature specializzate e produce una soluzione di argento di qualità e purezza senza precedenti, rispetto ai metodi low-tech a bassa tensione. Meglio non farsi ingannare da soluzione concentrate a più di 10 ppm. Un ppm superiore a 20 indica la presenza di uno stabilizzante o di altre proteine utilizzate come mezzo di sospensione dell’argento. Quella sostanza può diventare blu e non dare alcun beneficio.

Prima di investire per acquistare l’argento colloidale, quindi, meglio analizzare tutti i prodotti disponibili e tenere presente tutti i fattori appena indicati. Questo garantirà la sicurezza e i benefici immediati del prodotto, quando utilizzato per risolvere svariate problematiche.

Si rammenta che l’uso per ingestione dell’argento colloidale è altamente sconsigliato.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Acquista Online su SorgenteNatura.it


Altre notizie