Le parole e le frequenze possono influenzare il DNA

dna-riprogrammareSono sempre più chiare e numerose le prove secondo le quali il DNA potrebbe essere influenzato attraverso le parole e le frequenze, senza che si debba ricorrere al rimpiazzo dei geni.

Soltanto il 10% del nostro DNA viene utilizzato per la produzione delle proteine. Questa è la parte che interessa ai ricercatori occidentali, che l’hanno analizzata e catalogata e hanno considerato l’altro 90% come spazzatura. Alcuni ricercatori russi, invece, stanno proprio cercando insieme a linguisti e genetisti di analizzare quel 90% con dei risultati a dir poco rivoluzionari.

Secondo questi ricercatori, il nostro DNA non solo è responsabile della formazione del nostro corpo, ma serve anche a memorizzare dati e comunicazioni. I linguisti russi hanno scoperto che il codice genetico, specialmente in quell’apparente inutile 90%, segue le stesse regole delle lingue umane. A tal fine, sono state confrontate le regole della sintassi (ovvero il modo in cui le parole vengono messe insieme per formare le frasi), della semantica (lo studio del significato delle parole) e le regole di base della grammatica.

Ciò che è stato scoperto è che gli alcalini del nostro DNA seguono una grammatica regolare e hanno regole fisse, proprio come le nostre lingue. Perciò, le lingue dell’uomo non sarebbero una coincidenza, ma un riflesso del nostro DNA.

Anche il comportamento vibrazionale del DNA è stato analizzato e attraverso questo studio, i ricercatori sono stati in grado di modulare certi modelli di frequenze su un raggio laser e con esso di influenzare la frequenza del DNA e quindi l’informazione genetica stessa. Poiché la struttura di base delle coppie di alcalini del DNA e del linguaggio sono uguali, non serve alcuna decodifica del DNA: si possono usare semplicemente parole e frasi del linguaggio umano!

E’ stato tutto provato scientificamente. La sostanza vivente del DNA (nel tessuto vivo, non quella in vitro) reagisce sempre ai raggi laser modulati dal linguaggio così come alle onde radio, se viene utilizzata la frequenza appropriata. Questo spiega scientificamente come mai affermazioni, ipnosi, training autogeno e similari possono avere effetti così forti sugli esseri umani e i loro organi. E’ del tutto normale e naturale per il nostro DNA reagire al linguaggio. Mentre i ricercatori occidentali hanno isolato singoli geni dal DNA per inserirli altrove, i russi con entusiasmo hanno lavorato su dispositivi che possano influenzare il metabolismo cellulare attraverso frequenze radio e di luce opportunamente modulate, per riparare eventuali difetti genetici.

E’ stato possibile dimostrare anche che con questo metodo si possono riparare quei cromosomi danneggiati dai raggi X. Sono stati catturati, durante gli studi, dei modelli di informazione di un DNA specifico e trasferiti su un altro, riprogrammando di fatto le cellule di un altro genoma. Ad esempio, in questo modo, è stato possibile trasformare con successo embrioni di rana in embrioni di salamandra. Il tutto trasmettendo semplicemente dei modelli di informazione del DNA.

In questa maniera, l’informazione viene trasmessa senza effetti collaterali o disarmonie che si incontrano invece quando si estraggono e reintroducono singoli geni. Si tratta di una scoperta rivoluzionaria e sensazionale. Per ottenere questo risultato è sufficiente una vibrazione e il linguaggio, anziché ricorrere alla vecchia procedura. Questo esperimento punta all’immenso potere della genetica delle onde, che naturalmente ha un’influenza maggiore sulla formazione degli organismi piuttosto che sui processi biochimici delle sequenze alcaline.

Maestri esoterici e spirituali sanno da millenni che il nostro corpo può essere programmato dalla lingua, dalle parole e dal pensiero. Ora tutto questo è scientificamente provato e spiegato. Naturalmente la frequenza deve essere corretta ed è per questo che non tutti ottengono dei risultati.. L’individuo deve lavorare sui processi interni e la propria maturità per poter stabilire una comunicazione cosciente con il DNA. I ricercatori russi lavorano però su un metodo che non dipende da questi fattori e che funziona sempre, a condizione che si usi la frequenza corretta. Naturalmente, più è sviluppata la coscienza di un individuo e meno vi è la necessità di ricorrere a qualsiasi dispositivo. Si possono ottenere risultati da soli.

Gli scienziati russi hanno anche scoperto che il nostro DNA può causare modelli di disturbo nel vuoto, producendo connessioni tra aree completamente diverse nell’universo attraverso le quali le informazioni possono essere trasmesse al di fuori dello spazio e del tempo. Il DNA attrae queste informazioni e le passa alla nostra coscienza. Questo processo di iper comunicazione è più efficace in uno stato di rilassamento. Stress, preoccupazioni o una mente iperattiva impediscono il successo di questo processo e le informazioni saranno totalmente distorte e inutili. In natura, l’ipercomunicazione è stata applicata con successo per milioni di anni. Il flusso organizzato della vita negli insetti lo prova chiaramente. L’uomo moderno la conosce solo ad un livello molto più sottile come intuizione. Ma anche noi possiamo riacquistarne pieno uso.

Quando si verifica l’ipercomunicazione, si può osservare il fenomeno sia negli esseri umani che in fenomeni speciali. Gli scienziati russi fanno irradiato campioni di DNA con una luce laser. Sullo schermo si è formato un tipico modello di onda. Quando il campione di DNA è stato rimosso, il modello d’onda non è scomparso. Molti esperimenti di controllati hanno mostrato come quel modello prendesse origine dal campione rimosso, il cui campo energetico era rimasto apparentemente intatto. Questo è definito effetto del DNA fantasma.

Si suppone che l’energia al di fuori dello spazio e del tempo continui a scorrere attraverso le connessione illustrate in precedenza. , attivate dopo la rimozione del DNA. L’effetto collaterale riscontrato è quasi sempre un inspiegabile campo elettromagnetico nelle vicinanze della persona coinvolta.

Nel nostro millennio, l’ipercomunicazione ha un significato importante, perchè i ricercatori ritengono che, se gli esseri umani nella loro piena individualità possono recuperare la coscienza di gruppo, avrebbero anche il potere di creare, modificare e plasmare le cose sulla Terra. Quando molte persone sincronizzano il loro pensiero possono infatti influenzare le frequenze di risonanza della Terra. Un libro “Nutze die taeglichen Wunder” descrive come ogni volta un gran numero di persone focalizza la propria attenzione o la coscienza su qualcosa di simile come il Natale, il campionato mondiale di calcio, il funerale di Lady Diana in Inghilterra, poi un certo numero di computer che generano dei numeri casuali inizino a fornire numeri ordinati. Una coscienza di gruppo ordinata crea ordine nei suoi dintorni, quindi.

Tornando al DNA, si è anche scoperto che esso sia un superconduttore organico che lavora alla temperatura normale del corpo. Un superconduttore artificiale richiede temperature estremamente basse per funzionare. E’ stato scoperto di recente che tutti i superconduttori possono immagazzinare luce e quindi le informazioni. Questo rappresenta una spiegazione ulteriore di come il DNA possa memorizzare le informazioni, nonché un ulteriore passo da gigante verso la comprensione della nostra realtà e di come siamo costituiti.

*fonte wakingtimes.com

Photos
© Sergydv | © Chrisharvey Stock Free Images & Dreamstime Stock Photos

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo a cura di ©generazionebio.com. E’ possibile riproporlo non a scopi commerciali e integralmente solo citando la fonte e con un link cliccabile che punti all’articolo originale in italiano.

Acquista Online su SorgenteNatura.it


Altre notizie