DIETA VEGANA: LA MIGLIORE PER PERDERE PESO?

veg-dietAmanti di carne e formaggio: attenzione! Il modo migliore per eliminare i chili indesiderati potrebbe essere quello di rinunciare all’alimentazione onnivora, per passare a quella vegana, almeno per un certo periodo di tempo. Questo è ciò che si evince da uno studio recente condotto dalla University of South Carolina. La buona notizia per chi li ama è che si possono mangiare i carboidrati!

La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Nutrition e ha coinvolto un gruppo di 50 persone adulte in sovrappeso e obese, che hanno tentato di perdere peso nell’arco di sei mesi. Il loro piano di attacco nella battaglia contro il sovrappeso era quello di attenersi a uno di questi cinque regimi alimentari:

  • VEGANO: niente pollame, carne, pesce, uova e latticini ma alimenti di origine vegetale in quantità, come frutta, verdura, cereali integrali e legumi
  • VEGETARIANO: latte e uova erano autorizzati, ma carne, pollame e pesce erano rigorosamente vietati
  • PESCETARIANO: venivano consentiti pesce, latte e uova ma non carne e pollame
  • SEMI-VEGETARIANO: chi ha aderito a questo piano poteva mangiare carne rossa solo una volta a settimana; il consumo di pollame è stato limitato a cinque volte o meno a settimana
  • ONNIVORO: qualsiasi alimento era consentito

Al termine del periodo di studio di sei mesi, le persone che hanno seguito una dieta vegana hanno perso significativamente più peso rispetto a chi ha seguito gli altri piani alimentari. La percentuale è stata del 4,3% in più di dimagrimento, con una media di 7 Kg persi.

Gli autori dello studio ritengono che le persone che hanno seguito la dieta vegana abbiano ottenuto maggiori successi per alcuni semplici motivi. Prima di tutto, hanno assunto più cibi a base di fibre, che aumentano il senso di sazietà e impediscono di mangiare troppo; in secondo luogo, la dieta vegana comporta una minore assunzione di grassi e quindi di calorie.

Ciò che sorprenderà molti, specialmente gli affezionati del metodo Atkins, è che le persone che seguono un regime alimentare vegano perdono peso anche se mangiano carboidrati. Perché? Semplice. Ai partecipanti è stato chiesto di concentrarsi su alimenti con indice glicemico basso, come cereali integrali, frutta e fagioli, piuttosto che su quelli ad indice glicemico alto, come riso e pasta bianchi e dolci.

Quando si consumano carboidrati ad alto indice glicemico, lo zucchero nel sangue va in picchiata e poi si abbassa di colpo, facendo immediatamente tornare l’appetito. Al contrario, i carboidrati a basso indice glicemico permettono ai livelli di zucchero nel sangue di rimanere stabili per un periodo di tempo più lungo. Anche la pasta integrale ha un elevato contenuto di carboidrati, ma avendo un indice glicemico basso ed essendo ricca di fibre, ci mantiene sazi più a lungo.

La dieta vegana non solo scioglie i grassi, ma migliora, secondo questo studio, anche diversi altri indicatori di salute. Le persone che hanno aderito al piano alimentare a base vegetale ha sperimentato una maggiore perdita di grassi saturi e si è ritrovata con un indice BMI più basso, oltre che con migliori livelli di macro-nutrienti.

Rinunciare a carne e latticini può sembrare difficile, ma può valerne la pena, se si è alla ricerca di un programma di perdita di peso che funzioni davvero. Almeno questo è ciò che si rileva da questo studio. Basta attenersi ai cibi giusti, per ritrovarsi con un fisico più snello.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Altre notizie