BAMBINI: COME FARLI MANGIARE SANO, DIVERTENDOSI

mangiare-sano-bambiniCon tutta la pubblicità che promuove cibo spazzatura per i bambini, farli mangiare sano è una sfida.

Specialmente quando, crescendo, vengono sempre più a contatto con i loro coetanei, diventando esponendosi ad altri bambini che mangiano cibo spazzatura sia alla scuola materna che elementare.

Dare un esempio e un’impostazione forti sono sta alla base dell’avvio di un bambino verso una dieta sana. Se l’adulto mangia abitualmente patatine e biscotti e beve bibite, il bambino richiederà le stesse cose.

Lasciare il bambino costantemente davanti alla televisione lo esporrà al desiderio di consumare solo una miscela di bevande inutili e cereali dannosi. Anche il supermercato è spesso il preludio del disastro. Tutte quelle scatole di cereali e biscotti, pubblicizzati sui canali TV dedicati ai bambini, vengono messi in mostra sugli scaffali, per attirare l’attenzione del bambino. La richiesta di acquistarli arriverà inesorabile e non farlo può causare nel bambino la sensazione di essere rifiutato.

E’ una buona idea portare con sé il bambino a fare la spesa in un buon negozio di alimenti biologici. Questo consente di impostare una base per attuare a casa alcuni trucchi molto semplici.

Ecco qualche suggerimento creativo.

  • E’ bene di tanto in tanto avere un po’ di dolcezza e permettere uno spuntino lontano dai pasti, optando per dolci fatti in casa con ingredienti genuini.Utilizzare frutta biologica fresca, come mele, banane, fragole, prugne, uva e quant’altro possa essere visto come delizioso per degli spuntini sani
  • Rendere le verdure familiari ai bambini: Tritate verdure a foglia verde, pomodori, broccoli, carote e cetrioli. Permettere ai bambini di creare la propria insalata con gli ingredienti che preferiscono.Nei condimenti è bene evitare gli oli idrogenati, che con il tempo possono stimolare la malattia.
  • Una cosa da evitare è quella di costringere il bambino a consumare completamente il piatto. Questo crea un atteggiamento negativo rispetto al cibo da consumare. Contemporaneamente, si scoraggia l’ascolto della sensazione di sazietà che il bambino dovrà avere in età adulta.Questo richiede di dare un giudizio obiettivo. È necessario determinare se il bambino è davvero sazio oppure se sta solo aspettando il dessert, altro motivo per cui i dolci non dovrebbero far parte del menù casalingo.

    Assumere carboidrati semplici e zuccheri che si digeriscono velocemente insieme a cibi che si assimilano più lentamente, durante i pasti principali, porta a fermentazione, cattiva digestione e a disturbi a lungo termine del tratto gastrointestinale. Il mix è dannoso sia per grandi che per piccini.

  • Una cosa sulla quale gli esperti sembrano concordare è che tutta la famiglia debba mangiare lo stesso cibo, insieme. Il senso di comunità, la cucina saporita e la mescolanza di alimenti sani è così incoraggiata. Occorre essere calmi e pazienti, ma ferrei.
  • Non bisogna utilizzare dolci o bibite come ricompensa. E’ autolesionista. E’ meglio fissare ricompense ricreative per avere mangiato le verdure.
  • Un altro metodo di approccio è quello di aggiungere alcuni ingredienti interessanti e colorati come la salsa di pomodoro, oppure funghi e verdure al vapore o grigliati.
  • Evitare di dare ai bambini il latte pastorizzato proveniente da animali rinchiusi, nutrito a cereali e sostenuti con antibiotici e ormoni della crescita. Non solo si tratta di cibo morto, ma rappresenta un vero e proprio veleno. Meglio optare per latte fresco, oppure pensare come alternativa a latte di mandorla o di cocco fatto in casa.
  • Infine, offrire una grande quantità di acqua, che purifica e sostiene le funzionalità dell’organismo, prevenendo la disidratazione.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Altre notizie