Gestire le emozioni negative è facile, se sai come farlo

negative-positiveUna disintossicazione efficace è quella che va ad attuare i propri benefici non soltanto a livello fisico, ma anche a livello mentale, permettendo alle cattive emozioni di svanire.

Con poche, rapide e quotidiane abitudini è possibile rendere la disintossicazione più efficiente ed eliminare le tossine fisiche ed emotive in modo ancora più delicato e semplice. Aria, acqua e una spugna (o spazzola) per lo scrub rappresentano il trio magico che incoraggia un corpo sano, stimolando una mente creativa ed emozioni equilibrate.

Respirazione

La respirazione viene naturale, perciò è spesso data per scontata. La maggior parte delle persone, però, in realtà non respira correttamente. Il respiro tende ad essere ristretto, poco profondo e stressato. Questo modo di respirare priva di quell’ossigeno tanto necessario per diradare la confusione mentale, la fatica e l’accumulo di tossine. Questo problema è facilmente risolvibile con un po’ di consapevolezza, di intenzione e una tecnica di respirazione chiamata kapalbhati, che in sanscrito significa mente brillante. Si tratta di una tecnica di Hata Yoga. La maggior parte delle persone respira solo dalla parte superiore dei polmoni; è però necessario aspirare aria pienamente con il diaframma. L’ideale è dedicare qualche minuto ogni giorno alla respirazione profonda. Aumentando la presenza di ossigeno, i tessuti si disintossicano, la mente si schiarisce e il sistema nervoso si calma – portando a uno stato emotivo positivo. Ecco come praticare la respirazione kapalbhati:

Sedersi in una posizione comoda, con la schiena eretta. Respirare normalmente per circa un minuto. Subito dopo, è bene esercitare il diaframma espirando improvvisamente e velocemente attraverso entrambe le narici, producendo un suono simile allo sbuffo. Non concentrarsi sull’inalazione: a breve diventerà automatica e passiva. Questo esercizio dovrebbe essere fatto in tre tranche, ciascuna composta da 11 esercizi.

Idratazione

Purtroppo la disidratazione è un problema comune. Circa 2 litri di acqua al giorno (ci sono quantità specifiche di fabbisogno a seconda del soggetto) sono utili ad eliminare le tossine quotidiane, contribuendo ad alleviare lo stress a cui sono sottoposti reni e fegato. E’ particolarmente importante bere molta acqua appena svegli al mattino, per eliminare le tossine accumulate durante la notte. Aggiungere il succo di mezzo limone è ancora meglio perché questo contribuisce a sostenere il fegato. La medicina cinese ritiene che il fegato sia la sede della rabbia, mentre i reni sono associati alla paura: un equilibrio tra questi organi è importante per la salute emotiva.

Scrub

Eliminare la pelle secca è un altro modo economico e facile per sostenere una completa disintossicazione. Può essere sufficiente una spazzola a setola naturale. Iniziare con pelle secca, osservando dei movimenti verso l’alto, verso il cuore. I piedi sono un buon punto di partenza. Spazzolare gambe, braccia, schiena e addome. Ci vogliono solo 5-10 minuti per coprire tutto il corpo. Subito dopo, fare una doccia calda, bere un bicchiere d’acqua e respirare profondamente. Il corpo purificato felicemente ringrazierà e le emozioni negative saranno solo un brutto ricordo.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Acquista Online su SorgenteNatura.it


Altre notizie