DISINTOSSICARSI E’ FONDAMENTALE. ECCO PERCHE’

detox-old-coupleL’abuso di prescrizioni di farmaci è in aumento, in particolare per quella generazione di individui nati tra il 1946 e il 1964.

Milioni di persone di questa generazione, quella dei cosiddetti baby boomers, che si trovano in quell’età compresa tra i 50 e i 60 anni, stanno cominciando a subire le conseguenze dei farmaci e dell’abuso di sostanze stupefacenti sulla loro salute. L’effetto è tutt’altro che positivo, poiché l’utilizzo di un numero sempre più elevato di prodotti prescritti o da banco provoca assuefazione che può peggiorare i problemi.

Un rapporto pubblicato nel 2011 dalla Substance Abuse and Mental Health Services Administration mostra che, tra il 2002 e il 2010, i tassi di abuso di droghe illecite e la prescrizione tra gli individui di età compresa tra 50 e 59 anni sono raddoppiati. Entro il 2020 la disponibilità dei servizi di trattamento correlati a questa vera e propria epidemia di dipendenza dovrà raddoppiare, per poter tenere il passo di questa disastrosa tendenza.

Nel corso di una recente puntata del programma radiofonico AirTalk KPCC, il dottor Wesley Clark, Direttore del Center of Behavioral Health Statistics, ha spiegato a David Lazarus del Los Angeles Times che più della metà delle prescrizioni per gli adulti di età compresa tra i 57 e gli 85 anni sono una combinazione di almeno cinque o più farmaci a testa quotidiani. E’ noto che la maggior parte dei farmaci porta con sé una serie di altri problemi correlati con la salute.

Cosa si può fare per evitare personalmente le insidie dei problemi di salute cronici e della dipendenza da farmaci? Il modo migliore è quello di disintossicarsi, di eliminare le tossine, i veleni e altre sostanze chimiche che si sono accumulate nell’organismo nel corso degli anni e adottare immediatamente uno stile di vita più sano sia dal punto di vista dell’alimentazione che dell’esercizio fisico.

Per molti anziani di oggi, il massiccio consumo di alcol, di droghe e di farmaci durante i loro vent’anni, sta manifestando il suo effetto collaterale adesso, con forme di dolore cronico, problemi di digestione, declino cognitivo e vari altri disturbi persistenti. Ecco perché la disintossicazione è così importante, visto che l’accumulo di tossine continua a scatenare il caos nell’organismo se non vengono eliminate forzatamente.

Una dieta convenzionale in combinazione all’uso dei farmaci di prescrizione – se non l’abuso – non potrà mai essere di supporto alla risoluzione di questi disturbi. Seguire invece un rigido protocollo di disintossicazione può fare la differenza e può anche far guadagnare due anni di vita.

Per quanto riguarda i metalli pesanti e le tossine ambientali, essi tendono ad accumularsi nell’organismo nel corso del tempo, indipendentemente dalle abitudini di vita attuali o del passato. Vari organi del corpo come fegato e colon possono essere oberati dall’esposizione perenne a queste tossine, rendendo quindi necessaria una depurazione specifica che prevenga o migliori quelle malattie croniche derivate da queste sostanze.

Ci sono delle sostanze naturali utili a questo scopo: anche se ancora sembra essere un tabù affermarlo, la marijuana è un potente disintossicante. Esistono altre erbe efficaci a questo scopo e da includere assolutamente nella propria dieta: coriandolo, spirulina, clorella, zenzero, curcuma, prezzemolo, silice e olio di cocco.

Una salute radiosa si ottiene solo attraverso la disintossicazione, l’impegno a vivere una vita sana basata su un’alimentazione naturale e un costante esercizio fisico. In particolare gli individui più anziani possono valutare il consumo quotidiano di centrifugati di sedano, broccoli, carote, mele e spezie che sono dei potenti disintossicanti e utili al mantenimento della salute.

E’ bene evitare cibi dannosi come la carne e i latticini, i prodotti a base di grano, i dolcificanti raffinati (zucchero bianco) e artificiali (aspartame), gli organismi geneticamente modificati e gli additivi chimici. Tutte queste sostanze sono la causa dei problemi cronici di salute.

Uno stile di vita sano include anche riposo e relax, bere molta acqua, mantenere il corpo in movimento, coltivare relazioni interpersonali che arricchiscono lo spirito e aiutano ad affrontare efficacemente lo stress della vita quotidiana.

A questo proposito, diventa utile – se non indispensabile – unire a queste abitudini l’utilizzo del sistema Y-Age di LifeWave, che grazie alle sue profonde proprietà detox e anti-age è in grado di ridare una sferzata di vitalità all’individuo che ne fa un uso regolare. L’uutilizzo combinato, secondo dei semplici protocolli specifici di Glutathione, Carnosine e Aeon permette di eliminare le tossine e i metalli pesanti, di migliorare la rigenerazione cellulare e abbassare i livelli di stress organico, tutti precursori dell’invecchiamento precoce. Il tutto in maniera completamente naturale, semplicemente stimolando in modo benefico e delicato i punti dell’agopuntura senza utilizzare aghi, sostanze chimiche o integratori.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Altre notizie