I RIMEDI PER DIRE ADDIO ALLA FORFORA PER SEMPRE

forforaLa forfora è uno dei problemi ai capelli più comuni, affrontati da uomini e donne. Quei fiocchi bianchi possono essere fastidiosi e imbarazzanti e spesso si mostrano nei momenti meno appropriati. Inoltre, spesso il problema influenza la comparsa dell’acne e di altri problemi cutanei.

Cosa causa la forfora?
La forfora compare quando un fungo, simile a un lievito, che si chiama Malassezia si sviluppa sul cuoio capelluto. Questo provoca il distacco della pelle dal cuoio capelluto. Esistono diversi tipi di forfora. Una compare a causa della disidratazione della pelle, mentre un’altra arriva a causa di un eccesso di olio sul cuoio capelluto. Le cause più comuni sono:

  • Spazzolatura impropria e irregolare dei capelli
  • Shampoo poco frequente
  • Dieta Impropria
  • Stress e disturbi legati ad eczema e dermatite seborroica

Ci sono molti modi per sbarazzarsi della forfora. Ci sono molti prodotti disponibili sul mercato per il trattamento di questo problema, ma non tutti sono davvero efficaci per mantenere il cuoio capelluto pulito. Alcuni non sono adatti a chiunque e non funzionano, altri sono molto efficaci ma anche troppo costosi.

Si può però ricorrere ad alcuni rimedi casalinghi per sbarazzarsi a costo zero della fosfora, del prurito e dell’irritazione del cuoio capelluto.

OLIO DI OLIVA
Oltre ai molteplici usi dell’olio d’oliva, il suo impiego nella cura della forfora è il più popolare. L’uso costante dell’olio d’oliva è noto per la sua capacità di ridurre la forfora, grazie alle sue proprietà idratanti e pulenti naturali. Massaggiare il cuoio capelluto regolarmente con l’olio d’oliva permetterà alla forfora di scomparire per sempre. Sarà bene, per ottenere i risultati desiderati, lasciarlo riposare durante la notte, ma assicurarsi anche che il tempo di applicazione prima del lavaggio non superi le 10 ore. Ovviamente è consigliabile dormire su una vecchia federa o avvolgere la testa in un berretto di cotone prima di coricarsi.

OLIO DI RICINO
Un altro ottimo rimedio per la forfora, per la cute secca e il prurito è l’olio di ricino. Le sue proprietà antifungine e antibatteriche sono molto efficaci sulle infezioni del cuoio capelluto. E’ ricco di nutrienti essenziali, come aminoacidi, acidi grassi Omega 6 e vitamina E. Inoltre, idrata la pelle secca e squamosa, calma il prurito ed elimina la forfora.

Combinato all’olio di oliva, diventa ancora più potente. Si può massaggiare la miscela leggermente tiepida sulla testa, poi avvolgere con un asciugamano caldo e lasciare riposare per circa 10-15 minuti. Poi occorre lavare con uno shampoo di buona qualità, per pulire il cuoio capelluto.

CANFORA E OLIO DI COCCO
Un semplice rimedio ayurvedico da provare per liberarsi dalla forfora. L’olio di cocco è un ottimo nutriente per i capelli e il cuoio capelluto. Basta aggiungere un cucchiaino di canfora in 125 ml di olio di cocco e conservare in un contenitore ermetico. Quando vogliamo applicarlo lo faremo massaggiando la testa per 10 minuti, ogni sera prima di andare a dormire. Continueremo il trattamento per 2 settimane per poi passare a farlo a serate alterne per vedere scomparire la forfora.

OLIO DI COCO E SUCCO DI LIMONE
Il succo di limone ha delle benefiche proprietà antifungine, che lo rendono uno strumento indispensabile come rimedio per la forfora. Il seguente mix è considerato uno dei rimedi più efficaci contro la forfora: occorre scaldare l’olio di cocco e spremere il succo di limone (1 parte di succo per 5 parti di olio). Mescolare bene e massaggiare il cuoio capelluto con la miscela.

FOGLIE DI NEEM
Queste foglie sono antibiotiche, antisettiche, antibatteriche e antifungine, proprietà che le rendono efficaci contro la forfora. Basta far bollire alcune foglie e utilizzare l’acqua per risciacquare i capelli dopo ogni lavaggio. Questo composto risulta anche molto utile per trattare l’acne.

ACETO
Risciacquare i capelli con l’aceto è utile contro la forfora. Dopo aver lavato i capelli e applicato il balsamo, si può aggiungere qualche goccia di aceto di mele in 250 ml di acqua e utilizzarlo come risciacquo finale, massaggiando il cuoio capelluto. L’aceto è ricco di potassio ed estremamente efficace per sbarazzarsi della pelle morta che stimola la forfora. Per chi fosse preoccupato per l’odore, questo svanirà appena i capelli saranno asciutti. Optare solo per prodotti naturali e mai per quelli trattati chimicamente.

ALOE VERA
Il gel ricavato dall’aloe vera ha proprietà antibatteriche e antifungine ed è noto per ridurre la forfora, oltre ad offrire un’altra miriade di benefici per la pelle e i capelli. L’aloe vera elimina la forfora, lenisce e guarisce il cuoio capelluto e lo pulisce in profondità. Basta applicarlo e massaggiare.

TEA TREE OIL
L’olio dell’albero del tè è un ottimo rimedio per la forfora. Basta aggiungerne qualche goccia nei capelli e massaggiare per qualche minuto, regolarmente.

Ci sono anche diverse misure precauzionali molto utili per prevenire la comparsa della forfora.

UTILIZZARE LO SHAMPOO GIUSTO
Avere i capelli sempre puliti è molto importante per prevenire la forfora. Esistono dei prodotti specifici ma occorre optare per quelli delicati, se la situazione non è grave. Le cellule morte non devono accumularsi e il miglior modo per impedirlo è quello di lavare i capelli di frequente.

SPAZZOLARE I CAPELLI
Passare la spazzola tra i capelli ed eliminare le impurità prima del lavaggio permetterà di ridurre la forfora.

ACQUA E CIBO
Mantenere il corpo idratato consente di rimanere sani e privi di tossine. Gli alimenti ricchi di vitamina B, zinco e Omega 3 sono ottimi per evitare la desquamazione del cuoio capelluto. Anche frutta e verdura fresca sono ottime, così come le proteine delle uova e dei legumi. I cibi spazzatura come hamburger, pizza, pasta e i prodotti fritti sono da evitare. Lo stesso vale per le bevande zuccherate e gassate che possono stimolare la crescita della forfora.

RIPOSO ADEGUATO
La mancanza di riposo notturno e lo stress aumentano la probabilità di avere la forfora. Anche condizioni di vita non igieniche e squilibri ormonali possono essere fattori scatenanti.

Mai condividere con qualcuno spazzola e pettine, coprirsi sempre i capelli mentre si viaggia per non subire le aggressioni dell’inquinamento, usare sempre la cuffia in piscina, non esporre troppo a lungo la chioma al sole e usare sempre prodotti naturali per la cura del capello.

Nel caso qualcuno dei rimedi illustrati portasse ad avere i capelli secchi, basterà ricorrere a un buon balsamo naturale per riportare tutto in equilibrio.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Altre notizie