CAMBIAMO MODO DI PENSARE ALLA SALUTE!

paradigma-saluteLe persone che si affidano alla medicina occidentale hanno per molto tempo considerato la loro salute come a qualcosa da gestire, piuttosto che a qualcosa di influenzabile dai nostri gesti quotidiani.

Dopo tutto, potrebbe sembrare molto più semplice, per alcune persone, ingoiare una pillola, piuttosto che esaminare il loro stile di vita e apportare delle modifiche permanenti. Forse è più facile, ma non è necessariamente il modo migliore per prendersi cura della propria salute.

Secondo i dati, la metà delle persone ogni mese assume un farmaco prescritto dal medico e la percentuale è in continuo aumento nell’ultimo decennio. Le spese sanitarie rappresentano una parte ampia dell’economia familiare. E’ evidente che sia diffusa la convinzione che la soluzione a qualsiasi cosa derivi esclusivamente dai farmaci.

Non è sorprendente, tutto questo. Forse però molti ci si sorprenderà nel sapere che a causare una sorta di epidemia di diabete sono una cattiva alimentazione e la vita sedentaria. Solo negli USA oltre 25 milioni di persone soffrono di diabete. Una volta diagnosticata la malattia, nessuno è mai guarito, eppure vengono somministrati loro diversi farmaci che li aiutano a gestire il diabete. Farmaci che forzano l’organismo a rilasciare insulina o a diventarne maggiormente sensibili. Ai pazienti viene detto di cambiare dieta e praticare sport, ma questi suggerimenti vengono considerati secondari rispetto al farmaco.

Al contrario, è necessario che i pazienti inizino a ripensare il loro modo di considerare la salute. Invece di decidere di assumere immediatamente farmaci, è necessario valutare delle scelte all’interno del proprio stile di vita che siano in grado di risolvere il problema. Nel caso del diabete, ad esempio, prima di ricorrere ai farmaci occorre mutare totalmente le proprie abitudini. Il diabete si può trattare, in alcuni casi è persino scomparso totalmente con un cambiamento radicale dello stile di vita.

I cambiamenti riguardano la dieta, l’esercizio fisico e l’aumento della permanenza al sole.

La soluzione non è né semplice né veloce. Le persone che decidono di assumere semplicemente farmaci e continuare a vivere la loro vita identica a prima, caratterizzata dalle cattive abitudini, finiranno per affrontare problemi di salute ancora più gravi. Quante persone hanno avuto un triplice bypass ma, non cambiando il loro stile di vita, non avranno una lunga strada, nonostante la soluzione chirurgica? La cosa migliore per le persone, invece, è ripensare il loro modo di vedere la salute e fare dei cambiamenti permanenti di cui difficilmente si pentiranno.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

 

Altre notizie