BUON COMPLEANNO, MR. TESLA

teslaIl 10 Luglio sarebbe stato il compleanno di Nikola Tesla e, in occasione della ricorrenza, a questa data è stato dato il titolo di “International Nikola Tesla Day“. Una giornata all’insegna della scienza, del progresso e della fratellanza tra tutti i popoli e le religioni del mondo, per ricordare la magnificenza dello scienziato serbo.

Il nome di Nikola Tesla appare ancora oggi piuttosto ignorato, ma fortunatamente le informazioni su questo grande personaggio della scienza si stanno diffondendo, specialmente tra coloro che scelgono di apprendere al di fuori del sistema scolastico convenzionale, che tende a tenerne nascoste le scoperte. Eppure le sue invenzioni sono state sorprendenti e ci sembra giusto, per rendere a Tesla il nostro meritato tributo, rammentare le più importanti.

Radio
L’invenzione fu attribuita inizialmente a Guglielmo Marconi, perciò la maggior parte di noi crede ancora che sia stato quest’ultimo l’artefice della nascita della radio. La Corte Suprema ha però riattribuito il brevetto nel 1943, quando è stato dimostrato che Tesla aveva inventato per primo questo sistema di trasmissione. Tesla aveva dimostrato che i segnali radio non sono altro che una frequenza che richiede un trasmettitore e un ricevitore. E’ probabile che nonostante le sue presentazioni, il brevetto fosse stato inizialmente assegnato a Marconi grazie ai finanziatori di quest’ultimo: uomini influenti come Thomas Edison e Andrew Carnegie.

Corrente Alternata
Iniziò tutto da qui e fece scalpore, nel 1893 all’Expo Mondiale di Chicago. La scoperta scatenò anche il dualismo tra Tesla ed Edison. La corrente continua di Edison (sovvenzionata da General Electric) lavorava sulle distanze ed era costosa, oltre a produrre pericolose scintille da parte del commutatore. A sua difesa Edison dichiarava che in generale la corrente fosse pericolosa e cercò di dimostrarlo fulminando degli animali. Tesla dimostrò invece che la corrente alternata era totalmente sicura e lo dimostrò irradiandola nel suo corpo per produrre la luce. Nell’epoca moderna, come sappiamo, nonostante i contrasti tra i due durati almeno un decennio, si distribuisce energia secondo il sistema Tesla.

Motore Elettrico
L’invenzione del motore elettrico di Tesla è stato reso finalmente popolare da un marchio automobilistico che porta il suo nome. Le specifiche tecniche non si possono riassumere qui, ma l’invenzione di un motore con il campo magnetico rotante avrebbe presto liberato dalla morsa dell’industria del petrolio. Questa invenzione è stata comunque applicata a tutto ciò che oggi diamo per scontato: ventilatori industriali, pompe ad acqua, macchine utensili, apparecchi elettrici, unità disco, orologi da polso e compressori.

Robotica
Le osservazioni di Tesla lo portarono a concludere che tutti gli esseri viventi sono spinti da impulsi esterni. Egli disse “Io sono un automa dotato di potere di movimento e che si limita a rispondere agli stimoli esterni”. Il robot è nato sulla base di questo concetto.

Raggi X
Le radiazioni elettromagnetiche e ionizzanti sono state fortemente studiate alla fine del 1800, ma Tesla si è concentrato sull’intera gamma. Tutto, dal precursore della fotografia Kirlian – che ha la capacità di documentare la forza vitale – a ciò che oggi utilizziamo nella diagnostica medica nasce da un’invenzione di Tesla. Egli era convinto che tutto ciò di cui abbiamo bisogno per comprendere l’Universo è intorno a noi in ogni momento, ma dobbiamo usare la nostra mente per sviluppare dei dispositivi reali che aumentino la nostra percezione innata dell’esistenza. Da questo postulato, sono stati notevoli i contributi di Tesla nella scoperta dei raggi X.

Laser
Questa invenzione è il miglior simbolo delle due facce di una stessa medaglia, la rappresentazione del bene e del male innati nella mente dell’uomo. I laser hanno trasformato le applicazioni chirurgiche in modo benefico, dando luogo a molti degli attuali supporti digitali che utilizziamo. Tuttavia, questa innovazione ha portato a sviluppare strumenti di guerra letali che Tesla stesso non avrebbe mai approvato.

Luce
Ovviamente Tesla non ha inventato la luce stessa, ma il modo in cui la luce può essere sfruttata e distribuita. Tesla sviluppò e utilizzò nel suo studio lampadine fluorescenti circa 40 anni prima che l’industria le “inventasse”. Presenziando a una fiera, Tesla mostrò dei tubi di vetro che si possono considerare come i primi neon. La bobina tesla è certamente qualcosa che allora l’industria avrebbe voluto sopprimere, perché erano la rappresentazione della Terra come un magnete che può generare elettromagnetismo – quindi elettricità – utilizzando le frequenze come trasmettitore. Tutto quello che occorre dall’altra parte, per funzionare, è quindi un ricevitore. Sulla base dell’idea delle bobine Tesla vengono oggi sviluppati moderni strumenti utili alla nostra vita quotidiana, come questo scudo per ridurre l’esposizione alle onde elettromagnetiche dei cellulari.

Telecomando
Questa invenzione è stata una conseguenza naturale della nascita della radio. Il primo modello di barca telecomandata fu presentata nel 1898. Utilizzando diverse batterie di grandi dimensioni, degli interruttori controllati da segnali radio, un’elica, il timone e delle luci di marcia in scala ridotta. Subito questa tecnologia non fu usata. Ma è chiaro che sia stata ripresa più avanti perché fa parte della nostra vita quotidiana e già durante la seconda guerra mondiale furono introdotti dai tedeschi dei carri armati radiocomandati.

Comunicazione senza fili ed energia libera
Indissolubilmente legati, rappresentavano un grave pericolo per l’élite al potere. Meglio mantenere un’energia misurata e controllata. JP Morgan finanziò Tesla con 150mila dollari per costruire una torre che avrebbe utilizzato le frequenze naturali del nostro universo per trasmettere dati tra cui una vasta gamma di informazioni trasmesse attraverso immagini, messaggi vocali e di testo. Questo ha rappresentato il primo esempio di comunicazione wireless al mondo, ma significava che, a parte il costo della torre stessa, l’Universo era pieno di energia libera che sarebbe potuta essere utilizzata per formare una rete mondiale che collega tutte le persone in tutti i luoghi, oltre che consentire a tutti di sfruttare l’energia libera che ci circonda.

Tesla probabilmente aveva migliaia di idee e invenzioni ancora oggi inediti. Alla sua morte, la sua stanza fu ripulita e sparirono tutti i suoi documenti e i suoi studi. Fu probabilmente la grande industria a sopprimerli, perché le innovazioni di Tesla rappresentano un grave pericolo per l’establishment che detiene il controllo delle nostre vite.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di Monica Vadi per generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Monica Vadi

Monica Vadi

Terapista e docente base in Cromopuntura secondo Peter Mandel, si è diplomata presso l'Internationales Mandel Institut Für Esogetische Medizin. E' abilitata alla lettura della foto D.E.P.T. (Diagnosi Energetica Dei Punti Terminali) e si è specializzata come Holistic Health Coach / metodo Well Aging Quantico. Vive e lavora a Torino dove riceve su appuntamento. Per fissare una consulenza: [email protected] / +39 392 7650931

Altre notizie