Salute e Vitalità in 28 Giorni – Settimana dell’Acqua – Giorno 14

choose-bodyL’illuminazione può avvenire in un istante. Tutto accade esattamente come dovrebbe.

SCEGLIERE IL PROPRIO CORPO

Nell’istante in cui si sceglie qualcosa con assoluta sicurezza e chiarezza, tagliando fuori tutte le altre possibilità, la propria vita cambia per sempre in modo irrevocabile.

Affermazione del Giorno: CIO’ CHE SONO E’ SUFFICIENTE E ANCHE IL MIO CORPO VA BENE COSI’ COM’E’. (frase da ripetere spesso durante la giornata)

Compito del Giorno: C’è una diretta correlazione tra la pulizia di casa e la forza del campo energetico. Individuare un’altra zona della casa da pulire con l’intento di purificare il campo energetico, in modo che sia più luminoso e radioso.

Scegliere la ricompensa del giorno per il Day 14.

E’ possibile scegliere tra 3 livelli di impegno. Il 2 implica anche il completamento dell’1. Il 3 implica anche il completamento dell’1 e del 2.

Livello 1. Porsi delle Domande Nobili.

La maggior parte del dialogo interiore si svolge attraverso domande. Ce ne sono alcune depotenzianti, come: “Perché mangio sempre così tanto?”. Queste ultime vengono chiamate domande ignobili. Quando ci chiediamo qualcosa di negativo, di svalutante o di ignobile riguardo al corpo, a lungo andare si danneggia la salute. Sostituire immediatamente la domanda ignobile con una nobile. Per esempio, se ci si chiede: “Perché sono sempre così stanco?”, trasformare la domanda in qualcosa tipo: “Come posso sentirmi più vitale?

Livello 2. Non biasimare la vita per la salute.

Farlo significa consentirsi di fare la vittima. La verità è che non si è mai veramente vittime, a meno che non si permetta a noi stessi di sentirsi tali. Con la motivazione giusta si può fare ciò che serve per rinvigorire, guarire e/o potenziare il proprio corpo. È solo questione di trovare la giusta ispirazione.

Livello 3. Scegliere il proprio corpo.

Quando si possiede il proprio corpo si diventa padroni di sé stessi. Per essere pienamente connessi con l’anima, è importante accettare il contenitore che la ospita (il corpo) esattamente così com’è. Dire a sé stessi la verità riguardo al corpo, senza giudicare, criticare, fare confronti, esitare o negare. Poi affermare: “Scelgo questo corpo esattamente così com’è.” Continuare a ripetere questa frase fino a che non inizia a sentire di accettare incondizionatamente il proprio io fisico.

*Ispirato al volume “Scopri i Messaggi Segreti del Corpo” di Denise Linn

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Acquista Online su SorgenteNatura.it
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

Altre notizie