Salute e Vitalità in 28 Giorni – Settimana del Fuoco – Giorno 20

pure-energyL’intera vita può cambiare se si è disposti ad accettarlo! Devi essere aperto.

TU SEI LA FORZA

Se ricordiamo di essere parte del tutto, e di non essere limitati ai confini del proprio corpo, si può esercitare consapevolmente un effetto sulle proprie cellule, atomi e molecole.

Affermazione del Giorno: IL MIO CORPO E’ PARTE DEL TUTTO (frase da ripetere spesso nel corso della giornata)

Compito del Giorno: essere gentili con il proprio corpo.

Scegliere la ricompensa del giorno per il Day 20.

E’ possibile scegliere tra 3 livelli di impegno. Il 2 implica anche il completamento dell’1. Il 3 implica anche il completamento dell’1 e del 2.

Livello 1. Il Campo della Forza Vitale

Esiste un campo di forza vitale al nostro interno e attorno a noi… e il corpo non è separato da quel campo. Secondo la fisica quantistica, la più piccola particella subatomica si trova ovunque a livello spazio-temporale. Prendersi il tempo necessario per immaginare e mantenere la consapevolezza che il proprio corpo sia parte delle sottili vibrazioni del “campo”, così da offrire alle cellule l’occasione di assorbire l’energia e la forza vitale dall’universo, cosa che in cambio può incrementare la salute e la vitalità, così come infondere un’incredibile sensazione di pace e benessere. Può essere un processo molto potente, in grado anche di cambiare la vita.

Livello 2. Coccolare il Corpo.

Quando si dedica del tempo a coccolare il corpo, capita che siano le persone più vicine a minare inconsciamente questa intenzione. È proprio in queste occasioni che bisogna mettere il corpo davanti a tutto, senza cercare di assecondare le insicurezze di amici e parenti. Rivelare la tua verità a chi ci contraddice, mostrando sicurezza senza mettersi sulla difensiva. Sorridere ed essere cortese. Parlare con il cuore, con calma ed equilibrata chiarezza. Così facendo, si accede alla propria forza e autostima. Non bisogna vergognarsi di coccolare e curare il proprio corpo.

Livello 3. L’Universo Fluisce attraverso il Corpo.

Prendersi del tempo per restare nudi e aperti all’universo, all’intelligenza universale che permea la vastità del sistema solare, le galassie, lo spazio interstellare e oltre. Restare sotto il sole o sotto la luna e le stelle, immaginando l’universo che fluisce attraverso di sé. Immaginare di fondersi con il cosmo. Concentrarsi sui chakra, i centri di energia del corpo che fluiscono e cambiano in base ai pensieri, sentimenti e fatti della vita. I chakra hanno la tendenza a conservare i ricordi, le convinzioni e le emozioni negative, e influenzano la salute. Le scelte e le convinzioni limitanti, quindi, restano “bloccate” in un centro chakra. Per attivare la salute in modo vitale è indispensabile eliminarle. Immaginare di assorbire l’universo dentro tramite il respiro, respirando vigorosamente attraverso i chakra.

Primo Chakra
Localizzazione : coccige.
Influenze: tratto inferiore della colonna vertebrale, coccige, ossa, organi sessuali e riproduttivi, genitali, retto, intestino crasso, ghiandole surrenali, anche, mani, gambe, piedi.
Associato a: esigenze fisiche, forza vitale corporea, sessualità, sopravvivenza, costanti preoccupazioni di ordine economico, insicurezza, stabilità, radici, energia fisica, rabbia (manifesta o trattenuta), gelosia.
Colore della vibrazione: rosso.

Secondo Chakra
Localizzazione: cinque dita sotto l’ombelico.
Influenze: ventre, organi riproduttivi, vescica, tratto urinario, reni, milza, epidermide e derma.
Associato a: bisogni emotivi, fiducia, intimità, dipendenze, attaccamento, “lasciare andare”, creatività, difficoltà nelle relazioni.
Colore della vibrazione: arancione.

Terzo Chakra
Localizzazione: plesso solare.
Influenze: stomaco, duodeno, intestino tenue, sistema digerente, pancreas, zuccheri nel sangue, fegato, milza, colecisti, braccia.
Associato a: potere personale, paura, perfezionismo, forza di volontà, coraggio, autocontrollo, organizzazione, atteggiamento critico, giudizio.
Colore della vibrazione: giallo.

Quarto Chakra
Localizzazione: cuore.
Influenze: cuore, timo, polmoni, pressione sanguigna, sistema linfatico, sistema immunitario, respirazione, tratto superiore della colonna vertebrale, costole, torace, sistema circolatorio, braccia, mani.
Associato a: difficoltà nelle relazioni, amore, “dare e ricevere”, equilibrio, flessibilità, immobilità, flusso, guarigione.
Colore della vibrazione: verde.

Quinto Chakra
Localizzazione: gola.
Influenze: tiroide, paratiroide, collo, spalle, laringe, atlante, orecchie, naso, braccia e mani.
Associato a: problemi di comunicazione, chiarezza, concentrazione, espressione delle proprie idee, determinazione.
Colore della vibrazione: blu.

Sesto Chakra
Localizzazione: tra le sopracciglia, leggermente sotto il loro arco.
Influenze: ghiandola pituitaria, ipotalamo, occhi, sistema nervoso autonomo, cervello.
Associato a: problematiche legate all’intuito, troppa apertura o eccessiva chiusura, chiaroveggenza, sguardo d’insieme, sensibilità, presa in carico, servizio per il bene comune.
Colore della vibrazione: porpora/indaco.

Settimo Chakra
Localizzazione: corona (sommità del capo).
Influenze: sommità del capo, ghiandola pineale, sistema nervoso centrale.
Associato a: connessione con il Creatore, amore spirituale, compassione, unità con tutti gli esseri viventi, armonia, non-attaccamento.
Colore della vibrazione: viola.

Ottavo Chakra
Malgrado di solito non venga compreso nel sistema dei chakra, ne esiste un ottavo. (Si può sentire quando qualcuno ci passa una mano sopra la testa.) È simile al settimo, ma si concentra più sul rapporto con il mondo circostante che su quello con la propria interiorità.

Localizzazione: 15 centimetri sopra la testa e attorno al corpo.
Influenze: connessione con il mondo circostante.
Associato a: connessione con il Creatore, amore spirituale, compassione, unità con tutti gli esseri viventi, armonia, non-attaccamento.
Colore della vibrazione: bianco.

Rilassati e chiudi gli occhi. Immagina di rimpicciolire al punto da poterti muovere dentro il corpo.Mentre si entra in ogni centro chakra attraverso le sacre porte, osservarne il colore e il grado di luminosità od opacità. Fare attenzione ai suoni, alle emozioni o ai ricordi che affiorano spontaneamente.

*Ispirato al volume “Scopri i Messaggi Segreti del Corpo” di Denise Linn

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Acquista Online su SorgenteNatura.it
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti