Le 12 Notti Sante di Rudolf Steiner: Notte 7 – 30/31 Dicembre

Le 12 Notti Sante intercorrono tra il Natale e l’Epifania. Grazie a ognuna di esse è possibile piantare un seme che germoglierà l’anno a venire.

Leggi l’introduzione

Prendi il quaderno che hai riservato a questa esperienza, rifletti su ciò che segue e rivedi ciò che ti è accaduto in questa giornata sulla base di questa prospettiva.

Notte Santa 7 – 30/ 31 Dicembre

Cancro – Luglio

Il serpente nell’elsa della spada. Saggezza. Bisogna occuparsi di lezioni di alto livello. Questa è la notte del grande comandamento.

Il Mistero

Chi governa la tua anima? Chi ne è il padrone? Chi è l’autore delle tue azioni? Sei libero e devi rafforzare la buona volontà in te.

Settima contemplazione

Via via che si diventa sempre più consapevoli delle tre forze dell’anima, la percezione dei pensieri o dell’intelletto e la volontà o consapevolezza cosciente, si vedono molti schemi ripetitivi.

Ci si rende conto di essere inclini ad avere certi sentimenti, a pensare determinate cose e comportarsi in un certo modo. Chiunque ci conosca può parlarcene. I cosiddetti Profiler studiano queste cose e possono prevedere la nostra risposta a situazioni particolari.

Questa è la nostra personalità e il nostro carattere. Queste inclinazioni personali si sviluppano vita dopo vita. La forza del nostro carattere e la disposizione della nostra personalità possono essere direttamente correlate all’influenza del nostro Io Sono sulla nostra anima.

E’ il nostro Io Sono che pensa nella nostra anima e che suscita certi sentimenti, che ci motiva a comportarci in modi particolari. Se permettiamo che questo avvenga inconsciamente, non siamo altro che marionette. Non abbiamo la libertà e la comprensione degli eventi nella nostra vita. Inoltre, in alcune circostanze possiamo reagire sfavorevolmente.

Ogni singola cosa che ci accade è causata da qualcosa che noi stessi abbiamo fatto nel corso di vite passate. Ora incontriamo l’effetto di ciò che abbiamo causato. Questo potrebbe apparire piuttosto distruttivo; tuttavia, è esattamente l’opposto. Tutto ciò che abbiamo fatto aveva lo scopo esplicito di farci prendere coscienza del nostro Io Sono. Il nostro percorso è di dolore e tristezza, svolto nella vita di Gesù “il Cristo”. Seguiamo le sue orme perché Lui è quel grande Io Sono che vive su questa terra nella totalità. Ci mostra la strada. E’ una nostra scelta come affrontiamo le conseguenze delle nostre azioni; possiamo soffrire o sperimentare la gioia che deriva dall’essere consapevoli che stiamo realizzando il nostro scopo.

Le Tredici Notti Sante

Voto medio su 4 recensioni: Buono

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Immagine Wedding photo created by freepic.diller – www.freepik.com

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Acquista Online su SorgenteNatura.it