Come pulire e purificare la casa con l’ausilio della salvia bianca

Affinché vi sia cambiamento nella vita, serve spesso un reset, serve fare una sorta di tabula rasa. Creare uno spartiacque tra ciò che c’era prima e quello che verrà poi.

Anche gli ambienti casalinghi hanno bisogno di un reset, ogni tanto. Questo non avviene solo attraverso la pulizia dei pavimenti, dei mobili, dei tappeti e delle tende. E’ necessario, con una certa cadenza, rinfrescare anche l’energia della casa, le cui pareti si impregnano costantemente delle nostre emozioni, dei nostri pensieri e delle vibrazioni dei nostri ospiti (e dei vicini, per chi vive in condominio).

E’ facile intuire qual è il momento migliore per attuare questa sorta di reset: quando ci sentiamo a disagio e fuori posto a casa nostra, non risposiamo bene la notte, siamo in preda all’ansia e ci sentiamo stringere il petto laddove prima eravamo certi di essere al sicuro.

In questi casi, non c’è niente di meglio di un rito di purificazione con la salvia, usanza tramandata dalle culture sciamaniche e dei nativi americani per rimuovere l’energia negativa da un luogo.

Come eseguire un rituale di pulizia a base di salvia

  1. Acquistare uno smudge di salvia bianca da bruciare e cercare un contenitore dove posizionarlo. Può essere utile procurarsi già una tazza di acqua per spegnerlo, dopo il rituale.
  2. Aprire tutte le porte e accendere eventuali ventilatori o ventole.
  3. Accendere il bastoncino e, appena si incendierà, soffiare su di esso lasciare che la brace inizi a fumare (come fanno gli incensi).
  4. Impostare un’intenzione positiva per ogni stanza. Si può anche recitare una preghiera di purificazione. Un suggerimento: “Pulisco questa stanza da tutte le impurità, negatività e da qualsiasi cosa che non si adatta o non supporta le persone che vivono qui.
  5. Camminare per la stanza, agitando il bastoncino di salvia, in modo che il suo fumo raggiunga gli angoli, le pareti, le finestre e il soffitto. In questo frangente, è utile immaginare che il fumo assorba la negatività e tutti i problemi e le tossicità di chi è stato o vive in casa. Guardare il fumo che fluttua nella stanza ed esce dalla finestra e immaginare che si stia portando via con sé tutta l’energia densa, lasciando spazio per quella positiva e leggera.
  6. Dopo aver benedetto ogni stanza, occorre “lavarsi” con la salvia. Coprire le mani con il fumo e passarle sul viso. Poi si passano le mani su tutto il corpo, come quando si fa la doccia, visualizzando tutta la negatività residua che esce dal corpo e dalla casa.
  7. Spegnere il bastoncino nella tazza, oppure, se è quasi finito, passarlo sotto l’acqua corrente per spegnerlo, prima di gettarlo nella spazzatura. Si può anche seppellire in giardino.

Una volta effettuato questo rito, i risultati sono tangibili Si percepisce subito un’energia nuova pervadere le stanze: ansia e stress si sono disciolti e ci sentiamo di nuovo protetti e al sicuro.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Acquista Online su SorgenteNatura.it