Kukur Tihar, il festival nepalese che rende omaggio alla lealtà dei cani

Non è un caso che i cani vengano definiti da tutti come i migliori amici dell’uomo.

I cani sono leali, ci amano incondizionatamente, apprezzano la nostra presenza, la sola cosa che ci chiedono è di nutrirli e ci ricordano ogni giorno come dovremmo imparare ad apprezzare le cose più semplici della vita.

In Nepal si dà molta importanza alla figura del cane, tanto che è stata istituita una giornata speciale dove si manifesta tutta la gratitudine dell’uomo verso questi amici a 4 zampe che ci sono quotidianamente fedeli.

Questa celebrazione si chiama Kukur Tihar o Kukur Puja ed è totalmente dedicata ai cani.

Questa sorta di festival dura cinque giorni ed è il secondo in particolare quello in cui si onorano i cuccioli, offrendo loro cibo deliziono e adornandoli con ghirlande fiorite e con il tika, il marchio di polvere colorata rossa sulla fronte. Questo segno sancisce che il cane è un essere sacro.

La celebrazione non coinvolge solo gli animali domestici, ma anche gli esemplari randagi. Non vi è alcuna distinzione.

In Nepal si ritiene che i cani siano messaggeri di Yama, il dio indù della morte. Questa giornata dedicata ai cani ha lo scopo di rendere onore a Yama e placare le sue ire.

Del resto, i cani vengono anche menzionati nel testo indù Mahabharata, dove Yudhishthira, il re della giustizia, si rifiutava di entrare in paradiso senza il suo migliore amico a 4 zampe.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Acquista Online su SorgenteNatura.it