I sentimenti umani possono influire in maniera benefica sul DNA

Sono stati condotti alcuni esperimenti che hanno dimostrato come una molecola di DNA possa essere trattata grazie ai sentimenti umani.

Primo esperimento

Il Dr. Vladimir Poponin, biologo quantistico, ha creato un vuoto dentro a un contenitore dove erano presenti dei fotoni. Di questi ultimi è stata misurata la posizione, da cui si è scoperto come i fotoni si distribuissero in maniera totalmente casuale. Questo era esattamente ciò che ci si aspettava. Aggiungendo al contenitore una particella di DNA, la misurazione della distribuzione dei fotoni ha dato risultati diversi: i fotoni si allineavano in un ordine definito e orientato dal DNA. In altre parola, il DNA organico ha influenzato i fotoni. Una volta rimosso il DNA dal contenitore, i fotoni sono rimasti nello stesso ordine e orientati nella stessa direzione del DNA.

Si suppone che sia comparso un nuovo campo energetico, attraverso il quale il DNA ha scambiato delle informazioni con i fotoni.

Secondo esperimento

In ambiente militare, sono stati prelevati da un donatore del leucociti dal DNA e poi collocati dentro a camere speciali per misurare la carica elettrica. Durante l’esperimento, il donatore è stato spostato in una stanza separata e sottoposto a una stimolazione emotiva, attraverso la visione di alcuni video. Il DNA si trovava altrove, nel medesimo edificio. Sia il donatore che il DNA sono stati sottoposti a monitoraggio. Mentre il donatore rispondeva agli stimoli emotivi, che venivano misurati nel loro impulso elettrico, il DNA rispondeva contemporaneamente e nello stesso identico modo. Senza alcun ritardo nella trasmissione del segnale. Picchi in alto o in basso del DNA coincidevano esattamente con quelli del donatore. Quest’ultimo è stato dunque fatto allontanare fino a 50 miglia, dando gli stesso risultati nonostante la distanza.

Le cellule viventi si scambiano informazioni attraverso una forma di energia su cui né il tempo né la distanza possono influire.

Terzo esperimento

Presso l’Institute of Heart Mathematics è stato pubblicato un rapporto sull’effetto locale e non locale delle frequenze cardiache coerenti sui cambiamenti nella conformazione del DNA. Diverse particelle di DNA placentare sono state collocate in un contenitore dove era possibile misurarne i cambiamenti. I partecipanti intanto venivano stimolati a provare una serie di emozioni molto forti e si è scoperto che, a seconda delle sensazioni, il DNA cambiava forma. In presenza di sentimenti di amore, apprezzamento e gratitudine, la spirale di DNA si allungava e raddrizzava. In caso di paura, rabbia, delusione o stress, si accorciava e molti codici risultavano disabilitati.

Questo spiega la sensazione di essere spenti che causano le emozioni negative e perché il corpo risponde di conseguenza.

Un esperimento analogo è stato ripetuto con pazienti sieropositivi, scoprendo che sentimenti di amore, gratitudine e ammirazione aumentano la resistenza del corpo di trecento mila volte.

Sono cambiamenti che vanno oltre i più conosciuti fenomeno elettromagnetici. Le persone che provano amore profondo possono letteralmente modificare la forma del loro DNA.

E’ come se ci fosse una forma di energia che collega tutta la creazione, una sorta di rete densa che determina la trama della materia. Le nostre vibrazioni sono in grado di influenzarla.

Questi esperimenti fanno comprendere come possiamo sempre scegliere. Il tempo non ha caratteristiche lineari come lo intendiamo normalmente (passato, presente e futuro): ha anche profondità. Questa profondità è costituita da tutte le possibilità che ci vengono offerte. Lì ci sono tutte le risposte. Ma siamo noi a scegliere quale attivare. E’ così che ciascuno di noi crea la sua realtà. E’ una cosa che possiamo fare attraverso i nostri sentimenti.

Hai paura? In quel preciso istante invii un segnale all’universo affinché ci dia tutto ciò che temi.

Ma quando ci sintonizziamo su sentimenti di gioia, amore, gratitudine e ammirazione, stiamo agendo al fine di portare queste qualità nella nostra vita. Sono proprio i sentimenti che determinano quale intervallo di tempo sceglieremo. Questo vale anche, e soprattutto, quando si tratta di salute. Mantenere sentimenti positivi aiuterà il sistema immunitario a funzionare al meglio.

L’ideale è allora fare qualcosa che ci piace ogni giorno, anche solo per pochi minuti. Questa è la migliore strategia per avere salute, armonia e abbondanza.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Immagine  Composite of dna strands by couple on Picspree

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Acquista Online su SorgenteNatura.it