Perché le donne hanno sempre meno fiducia negli uomini e come recuperarla

La stragrande maggioranza delle donne preferisce oggi fare affidamento esclusivamente su di sé, affermando di avere di fianco uno che sta sempre sul divano, che non presta attenzione, che preferisce vedere gli amici e via dicendo.

Ma ci sono anche le donne che si lamentano di essere belle e interessanti, ma di non avere nessun appeal sugli uomini, cosa che compromette la possibilità di imbastire una relazione seria.

Spesso questo non dipende solo ed esclusivamente dal comportamento degli uomini, ma da una sfiducia in loro che sempre di più si sta radicando nel cuore della donna. Vuoi per il condizionamento esterno, vuoi perché in effetti l’uomo ha iniziato un po’ ad adagiarsi.

Questo atteggiamento della donna, però, oltre che mettere a rischio una relazione armoniosa, rischia di castrare letteralmente l’uomo sempre di più, estirpandogli quelli che sono i suoi ruoli archetipici, fondamentali per l’equilibrio presente in natura tra yin e yang.

Per questo è importante che la donna provi a recuperare questa fiducia andata persa. Fidarsi degli uomini in generale, ma ancora prima del proprio uomo, può fare eccome la differenza.

Ecco perché si consigliano delle pratiche semplici che possono supportare questo processo di cambiamento delle cause interiori che provocano le situazioni spiacevoli che abbiamo illustrato.

Sono esercizi da introdurre gradualmente, affinché diventino un’abitudine. L’ideale sarebbe ripeterli per 21 giorni consecutivi.

Imparare a chiedere

Imparare a chiedere aiuto è importante, anziché accollarsi tutte le responsabilità sulle spalle, magari lamentandosene.

  1. Durante il giorno chiedere ad almeno 3-4 uomini non famigliari (sceglierli però accuratamente) un piccolo aiuto. Ad esempio, chiedere al supermercato di prendere un prodotto che si trova in alto, anche se non dovesse servire veramente. Si può sempre poi lasciare, senza comprarlo. Ma è fondamentale per la riuscita della prova.
  2. Se si sta entrando in un edificio e c’è un uomo nei dintorni che sta per fare lo stesso, fermarsi di proposito e lasciare che apra la porta e la tenga aperta per entrare. Naturalmente ringraziandolo.
  3. Prima di scendere dal taxi, stringiamo la mano al conducente.

Ogni volta che ci si rivolge ad un uomo – giovane o anziano, non importa – fare attenzione al tono di voce: una donna dovrebbe emettere un suono naturale e morbido. Curare il tono e il timbro della voce è molto più importante di quanto sembri. L’idale è esercitarsi per sviluppare morbidezza, tenerezza, calma, fiducia e femminilità.

Si inizierà a notare in poco tempo come la reazione dell’uomo cambia. E si scoprirà che molti dei suoi comportamenti dipendono anche da noi. Non c’è solo in noi un programma inconscio di protezione. Forse, nel tempo, è stato installato anche in lui.

Qualcuno deve fare il primo passo per apportare un cambiamento positivo. Compierlo aiuterà a vedere negli uomini solo ed esclusivamente difetti e, constatando il nostro nuovo atteggiamento a livello inconscio, molte cose miglioreranno.

Inizialmente questi esercizi possono risultare complessi. Ma con le costanza e l’allenamento, iniziando a verificarsi quelli che fino a poco tempo prima sarebbero stati considerati dei veri miracoli.

Il marito inizierà ad alzarsi dal divano e a dare una mano, ad esempio, in modo spontaneo e naturale. Perché nel suo cuore si sarà riacceso l’ardore del sentirsi accettato, amato e compreso. Anziché ripudiato e immeritevole di fiducia come un tempo. Magari non varrà per tutti, ma vale la pena provare ad offrire almeno una possibilità.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Acquista Online su SorgenteNatura.it