Come comprendere se le ferite della tua anima sono davvero guarite

La vita ci porta talvolta ad affrontare degli eventi traumatici che rimangono registrati nel nostro sistema e le cui ferite possono sanguinare anche per anni.

Si possono seguire numerosi percorsi volti alla guarigione, ma è difficile capire se queste ferite siano state effettivamente suturate definitivamente o se ancora occorra occuparsene.

Eppure, attraverso qualche esercizio di auto analisi dei propri atteggiamenti nella vita quotidiana, è possibile raccogliere degli indizi importanti in merito.

Hai guarito la ferita del rifiuto se…

… impari ad affermare te stesso, ad affrontare a cuor leggero le situazioni senza temere l’esclusione. Ogni volta che ti ritrovi a non rifuggire dai problemi, a esprimerti liberamente, a sentirti bene nel tuo corpo, significa che hai superato il problema e che non ti senti più isolato rispetto agli altri. Se mai ti ritrovi a vivere un momento di solitudine è perché l’hai scelta consapevolmente.

Hai guarito la ferita dell’abbandono se…

… ti senti finalmente indipendente e autonomo. Finalmente senti di esserti liberato da quelle fastidiose stampelle psicologiche e dai chili emotivi di troppo. Non mendichi più l’attenzione altrui, perché hai imparato a costruire la tua sicurezza interiore e ad amare te stesso e gli altri per quello che sono. In questo modo, ti rivolgi alle altre persone per il solo gusto di condividere, divertirti e crescere Non hai più bisogno di supplicare per essere amato.

Hai guarito la ferita dell’umiliazione se…

… hai imparato a dire NO. In questo modo, metti in primo piano i tuoi bisogni e i tuoi desideri. Non attiri più situazioni di abuso, violenza e mancanza di rispetto. Una volta guarita questa ferita, diventi anche più altruista e premuroso. Il tuo cuore si apre e irradia talmente tanta luce da ricevere l’ammirazione degli altri.

Hai guarito la ferita del tradimento se…

… hai imparato a delegare, a lasciarti andare e ad abbandonare il bisogno di controllare gli altri. Non hai più paura di restare senza soldi. Non hai più timore né dell’ignoto, né del domani. Non ti serve più manipolare o esprimere il tuo senso del possesso verso le persone.

Hai guarito la ferita dell’ingiustizia se…

… hai imparato ad aprire il tuo cuore. Ti viene più facile parlare dei tuoi sentimenti, delle tue ferite e debolezze. Non pretendi più nulla, ma concedi agli altri e a te stesso il diritto di sbagliare. Questo ti impedisce di esercitare ogni pressione e scioglie il bisogno di nasconderti per proteggerti. Comprendi finalmente di non dover essere perfetto per essere amato. Consigli, riflessioni o critiche non ti feriscono più.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Immagine Foto di Gerd Altmann da Pixabay

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Acquista Online su SorgenteNatura.it

Altre notizie