PELLE GIOVANE ED ELASTICA: MEGLIO IL BOTOX O Y-AGE?

botox-y-ageEcco ciò che rivela un recente studio pubblicato sulla rivista Social Psychology and Personality Science.

Il Botox sarà anche in grado di mantenere giovane l’aspetto delle persone, ma quando si va oltre la superficie, si scopre che le rende incapaci di interpretare le emozioni degli altri.

Questa affascinante neurotossina è stata utilizzata negli ultimi 20 anni da molti personaggi ricchi e schiavi della bellezza, atterriti dall’idea di invecchiare. Il suo uso cosmetico si è diffuso come alternativa meno invasiva e più economica della chirurgia plastica. Il botox agisce sui muscoli e li paralizza, evitando la formazione delle rughe.

Come se limitare le espressioni della bocca, delle sopracciglia e dei propri sentimenti non fosse sufficiente, ora trapela anche che i fruitori di botox abbiano limitata la percezione delle espressioni delle persone che li circondano.

“Le persone che fanno uso di Botox sono meno in grado di leggere le emozioni altrui” spiega David Neal, professore di psicologia alla University of Southern California e autore principale dello studio.

Le persone leggono le emozioni altrui in parte mimando le espressioni facciali, perciò se i segnali muscolari del viso al cervello sono inibiti, si è meno in grado di interpretare le emozioni.

I partecipanti di due esperimenti condotti dai ricercatori hanno utilizzato sia il Botox che il Restylane, che è un filler dermico, e un gel che amplifica i segnali muscolari durante la visualizzazione di immagini sul computer di volti, per tentare di identificarne le emozioni.

Il risultato: quando i muscoli facciali sono semi-paralizzati, la percezione dell’emozione peggiora; quando l’azione dei muscoli facciali viene amplificata, la percezione dell’emozione migliora.

L’autore principale di uno studio analogo pubblicato lo scorso anno sulla rivista Emotion, lo psicologo Joshua Davis, aveva già dichiarato che l’espressione del volto è parte integrante della nostra esperienza emotiva.

Neal ha aggiunto che gli utenti dovrebbero tenere presente il costo indiretto delle iniezioni di Botox e considerare se esse valgano davvero la perdita di empatia e della capacità di comprendere le emozioni delle persone.

Va detto che sono sempre più numerose le celebrità pentite dall’uso del Botox. Non ultima una un tempo splendida Nicole Kidman, ormai priva di qualunque capacità espressiva naturale, dopo l’abuso di iniezioni, ormai sfigurata e con una carriera da attrice messa a repentaglio.

Tuttavia, la dermatologa Elizabeth Tanzi è intervenuta al dibattito che si è scatenato dopo la pubblicazione dello studio, affermando che in dieci anni di somministrazione di Botox non ha ricevuto mai alcuna lamentela legata alla perdita della percezione delle emozioni altrui. Questo perché evidentemente ciò che conta più di ogni altra cosa è l’aspetto. Non a caso solo negli Stati Uniti negli ultimi due anni sono state somministrate più di 14.000 iniezioni di Botox persino ad adolescenti.

Esiste però un’alternativa! Sicura, naturale, efficace e senza controindicazioni. Il sistema Y-Age di LifeWave si prende cura della pelle impedendo alle rughe di sorgere ed eliminando in modo dolce e graduale quelle già esistenti; dona un aspetto più luminoso e vitale, riportando indietro il tempo. Senza tralasciare poi il fatto che scegliere Y-Age comporta, oltre all’assenza di effetti collaterali, un notevole risparmio di denaro rispetto alle iniezioni di Botox e un’altra lunga serie di effetti benefici, meno evidenti di quelli sull’epidermide, ma fondamentali per ottenere uno stato di rinnovata salute.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.