La biologia del nostro corpo si trasforma in base ai nostri pensieri

A seconda dei nostri pensieri, il nostro corpo si trasforma.I nostri pensieri determinano il nostro stato di salute e sono responsabili del nostro destino sotto diversi aspetti.

Siamo gli unici esseri sulla Terra capaci di trasformare la nostra biologia sulla base dei nostri pensieri. Le nostre cellule osservano e “ascoltano” continuamente i nostri pensieri e da questi vengono modificate.

Un attacco di depressione può indebolire il sistema immunitario. Un’esperienza di gioia può, al contrario, fortificarlo in maniera significativa. La gioia apporta armonia e ci mantiene sani e longevi.

Il ricordo di una situazione negativa o triste stimola il rilascio degli stessi ormoni e delle medesime sostanze biologiche distruttive provocate dallo stress.

Le nostre cellule, del resto, elaborano costantemente le esperienze della quotidianità e le metabolizzano in base alle percezioni personali. Un dato non viene mai acquisito isolato dal giudizio. Una volta interpretato, viene interiorizzato.

Quindi, colui che è depresso proietta depressione in tutto il corpo. La produzione di neurotrasmettitori viene alterata, variano i livelli di ormoni, si interrompe il ciclo del sonno, i recettori neuropepidici sulla superficie esterna delle cellule della pelle vengono modificati, le piastrine diventano più vischiose e inclini a formare grumi e persino le lacrime si addensano di sostanze chimiche diverse rispetto a quando proviamo gioia.

Questo profilo biochimico risulta totalmente differente quanto la persona si trova in uno stato di calma.

Per tutti questi motivi è indispensabile usare la nostra coscienza per strutturare il corpo che vogliamo avere. Si può addirittura arrivare a rallentare il processo di invecchiamento, grazie ai pensieri.

Persino Shakespeare affermava, non senza cognizione di causa

Siamo fatti della stessa sostanza dei sogni

Se vogliamo sapere in che stato è il nostro corpo oggi, ricordiamoci quali sono stati i nostri pensieri dominanti ieri.

Se vogliamo sapere in che stato sarà il nostro corpo domani, osserviamo i pensieri e le emozioni di oggi.

Aprire il cuore e la mente è importante per prevenire che sia un giorno un chirurgo a farlo.

Abbiamo dentro di noi i migliori farmaci per mantenerci in salute. La disfunzione non arriva mai dall’esterno, ma da dentro di noi. Prima ce ne rendiamo conto, prima avremo gli strumenti più adatti per intervenire rapidamente e dare una svolta alla nostra vita.

SCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Acquista Online su SorgenteNatura.it