10 frasi di conforto da dire al posto di “non piangere”

Quante volte ci è capitato di dover consolare un’amica, un amico, il nostro partner, un genitore, un figlio in un momento assai delicato della sua vita?

Non è sempre facile trovare le parole giuste per far percepire all’altro quanto vorremmo essere di aiuto, quanto ci prenderemmo volentieri sulle spalle un po’ del suo dolore per alleggerire il suo peso. Spesso, finiamo per dire le frasi sbagliate che, oltre a non essere di conforto, rischiano persino di peggiorare la situazione.

Pensiamo, in fondo, a una volta in cui noi siamo stati male e magari, in preda allo sconforto, ci siamo abbandonati a un pianto liberatorio, sentendoci dire “non piangere”.

Quanto può essere irritante una frase del genere, quando l’unica cosa che abbiamo voglia di fare è versare fino all’ultima lacrima, per lavare via un po’ di sofferenza, svuotarci fino a crollare senza forze?

Molto.

Ci sono però delle alternative molto valide, in grado di offrire più calore e conforto, meno scontate e assai più efficaci.

La prossima volta che una persona che ami sta male e piange, cercando consolazione sulla tua spalla, stalle vicino pronunciando queste frasi:

E’ assolutamente normale e lecito che tu sia così triste

So che è davvero molto difficile per te

Sono qui con te

Parlami di come ti senti

Ti ascolto

E’ stato sicuramente molto triste, spaventoso, ecc. quello che ti è successo

Ti aiuterò ad affrontare questa cosa

Ti sto ascoltando

Capisco che tu abbia bisogno di un po’ di spazio. Sarei felice di starti vicino. Perciò chiamami appena ti senti pronto

Non sembra giusto quel che è successo, ma lo saprai affrontare al meglio

Tutto sta nel trovare un modo per far sentire l’altro accolto, compreso e amato nel momento difficile che sta attraversando, consentendogli di esprimere le sue emozioni attraverso il pianto, se è ciò che sente di fare, sorreggendolo e mostrandogli la nostra complicità.

Tanto più che le lacrime possono essere addirittura curative e accelerare in  qualche modo la risoluzione di una sofferenza interiore.

Per guarire un dolore interiore bisogna purificarlo con il pianto

Se quella volta in cui eravamo davvero a terra qualcuno ci avesse detto almeno una di queste frasi, con intenzione e affetto sincero, quanto prima ci saremmo rialzati?

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di Monica Vadi per generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.