LIFEWAVE FUNZIONA! UNA TESTIMONIANZA IMPORTANTE

patches-allChiunque utilizzi i dispositivi LifeWave ha delle esperienze da condividere, personali e non. Le possibili applicazioni sono innumerevoli, così come i benefici conseguenti.

L’esperienza riportata di seguito è stata diffusa da David Schmidt in persona, fondatore e Ad di LifeWave, dopo avere riallacciato i contatti con un amico di vecchia data.

Quest’ultimo stava affrontando un divorzio ed era ingrassato in modo preoccupante a causa dello stress. Essendo aumentato di 55 kg, si era ritrovato con problemi di salute da non sottovalutare. Uno di questi problemi era l’aumento notevole dei livelli di sostanze chimiche ossidanti e infiammatorie. I medici che lo seguivano erano preoccupati dei suoi livelli di omocisteina e cortisolo, che stavano diventando pericolosi. Inoltre aveva sviluppato una neuropatia diabetica e non aveva più sensibilità alle dita dei piedi.

Schmidt ha consigliato all’amico di utilizzare i dispositivi LifeWave Energy Enhancer, Aeon e Glutathione. Lo scopo di Energy Enhancer era di stimolare la circolazione del piede, applicandoli su KI1* e SP6**; lo scopo di Aeon era di aiutare a bilanciare il sistema nervoso, diminuire lo stress e abbassare i livelli delle sostanze chimiche pericolose; Glutathione era un ulteriore supporto per la protezione dell’organismo dallo stress provocato dai radicali liberi.

Nell’arco di 3 settimane il paziente ha riscontrato i seguenti risultati:

    • ha perso 10 kg
    • il medico ha rilevato un abbassamento notevole nei livelli di omocisteina e cortisolo, rientrati nei parametri normali
    • ha riacquistato sensibilità alle dita dei piedi e gran parte del dolore è sparito

Ancora una volta siamo di fronte a una testimonianza che dimostra l’eccezionale risorsa rappresentata dai dispositivi LifeWave nella risoluzione di alcuni problemi apparentemente insormontabili. Ecco perché è importante tenerlo presente: una delle migliori ricompense è poter migliorare la propria vita e quella di chi ci circonda.

*KI1: In un avallamento al centro della pianta del piede, alla giunzione fra terzo anteriore e medio (dita escluse), fra la II e la III articolazione metatarso-falangea
**SP6: 3 cun sopra l’apice del malleolo interno, dietro il bordo posteriore della tibia

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Altre notizie