La “sindrome della brava ragazza” che impedisce di vivere felici

2Sforzarsi di apparire sempre come una brava ragazza si traduce in una vita di bugie e di mancanza di autenticità verso se stesse. E’ una menzogna e vivere in questo modo porta a perdere il contatto con i propri sentimenti più intimi e profondi.

Comportarsi e pretendere sempre di essere la brava ragazza della situazione è a suo modo una credenza limitante, un’etichetta impartita dalla società maschilista e che la religione ha contribuito non poso a determinare. Oltre ai condizionamenti, sono diverse le ragioni che spingono una donna a comportarsi così.

Non si sente abbastanza brava

Molte donne vivono secondo il principio che devono essere gentili con tutti per essere accettate e amate. Ma non è possibile essere gentili con tutti! Chi lo fa in maniera artefatta è mosso all’idea di non essere abbastanza brava come persona. Pertanto, fa tutto il possibile per compiacere gli altri.

Cosa fare: prima di tutto occorre lavorare per accettare se stesse in prima persona. Di sicuro è più semplice a dirsi che a farsi. Si può iniziare dal guardarsi allo specchio almeno una volta al giorno e dirsi “Oggi mi piaccio e mi accetto per ciò che sono”.

Ha difficoltà a dire NO

Le brave ragazze non dicono mai di no. Un collega chiede un aiuto per un progetto di cui si prenderà ogni merito? Non dicono di no. Una collega ha figli e deve uscire prima? La brava ragazza finisce il lavoro per lei ed esce molto più tardi. Senza ricevere nessun ringraziamento. Ma in fondo, una brava ragazza lo deve essere e basta. Giusto?

Cosa fare: Si inizia da poco. Dai piccoli no. Non si ha voglia di uscire con qualcuno dopo il lavoro? Si dice di no. La sorella chiede di fare da baby sitter ai nipoti, ma si ha un altro impegno o si preferisce riposare? Le si dice no. Basta allenarsi, per imparare poi a dirlo anche in ambito lavorativo.

Non dice quel che pensa, per non ferire

Si va a fare shopping con un’amica, questa prova un abito e le sta malissimo. La brava ragazza mente, piuttosto che essere sincera. Perché è gentile con tutti, non vuole ferire i sentimenti degli altri.

Cosa fare: la gentilezza è una dote, ma anche una verità detta con garbo è meglio di una bugia spudorata. Le relazioni che si imbastiscono saranno più genuine e forti, se si basano sull’onestà.

Si impegna spesso in relazioni impossibili

La brava ragazza attira quasi sempre il tipo di uomo sbagliato. Basta frugare nel passato per vedere un tema comune, un filo conduttore. Magari lui era sposato, oppure un tossicodipendente, magari un carcerato. La brava ragazza si sente di aiutare tutti, anche chi non lo merita. Finendo per mettersi nei guai, soffrire e non realizzarsi mai.

Cosa fare: occorre prima di tutto riconoscere il modello e fuggire. In genere, quando si sviluppa in modo consistente l’amor proprio, questo problema si risolve da solo.

Mette sempre gli altri davanti a sé

Una ragazza è sempre disposta ad aiutare tutti. Ricorda tutti i compleanni, si offre di dare sostegno ancora prima che venga chiesto. Nulla di sbagliato, purché non porti a trascurare se stessa.

Cosa fare: ricordarsi sempre che siamo noi stessi le persone più importanti della nostra vita. Aiutare gli altri va benissimo, ma occorre assicurarsi di prendersi cura anche di sé.

Sorride anche quando non le va

Sorridi al mondo e il mondo ti sorriderà. Una brava ragazza appare sempre felice, anche quando non lo è. Ha imparato fin da bambina che mostrare i propri sentimenti è rischioso, perciò occorre sempre sembrare felici e dire di stare bene.

Cosa fare: essere consapevoli del proprio sorriso. Se non se ne ha voglia, perché sorridere forzatamente? E’ così bello lasciarsi andare, ogni tanto, facendosi attraversare da una sensazione negativa e non opporsi!

Non è in grado di sostenere le critiche

Una brava ragazza non può permettere che qualcosa di negativo venga associata a lei. Dal momento che cerca così tanto di piacere agli altri, non tollera le critiche nei suoi confronti. C’è un’immagine da proteggere. Le critiche la turbano e la atterriscono.

Cosa fare: guardarsi dentro onestamente. Tutti hanno pregi e difetti e questi ultimi si possono trasformare alchemicamente solo accettandoli. Non vi è nulla di sbagliato in loro!

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Acquista Online su SorgenteNatura.it


Altre notizie