Come accedere alla propria forza interiore in un momento traumatico

uomo con le mani tra i capelliTutti hanno vissuto uno o più momenti traumatici nella propria vita.

Quando si parla di trauma, non bisogna pensare solo a situazioni estreme come incidenti, abusi o disastri naturali. A volte un trauma può essere anche un’esperienza apparentemente banale come la perdita del lavoro, un divorzio, un trasferimento o persino lo stress quotidiano.

La percezione di qualsiasi evento è unico per ogni individuo. Per qualcuno cambiare lavoro può essere naturale, mentre per un’altra persona potrebbe rappresentare un’esperienza angosciante. Per questo non dovremmo mai giudicare gli altri quando si tratta di traumi, perché ognuno ha diversi livelli di sensibilità.

I sintomi di un’esperienza traumatica

Un’esperienza traumatica è qualcosa che minaccia il nostro benessere emotivo, psicologico e fisico. E’ qualcosa che ci fa sentire che stiamo perdendo il controllo e che è caratterizzato da alcuni sintomi:

  • tristezza e sensazione che non vi sia speranza
  • ansia e paura
  • iper-vigilanza e senso costante di allerta
  • confusione e incapacità a concentrarsi
  • rabbia
  • umore altalenante e irritabile
  • senso di colpa o vergogna
  • odio verso se stessi
  • voglia di isolarsi dal resto del mondo

Spesso la tendenza, mentre si vive il trauma, è quella di rivestire il ruolo della vittima. Non è così che se ne esce, però. E’ necessario, per andare avanti, sapere come attingere alla propria forza interiore.

Perché bisogna sfruttare la propria forza interiore

Il nostro potere viene da dentro e ci può fornire coraggio, chiarezza e compassione. Sono tutti sentimenti già presenti nella nostra anima, che vanno solo risvegliati.

Sapere attingere al potere della propria anima permette di diventare incrollabili, anche di fronte ad un’esperienza estrema. Aiuta a potenziarsi e ad affrontare qualunque cosa.

Come accedere alla propria forza interiore

Ci sono alcune strategie fondamentali per accedere alla propria forza interiore nei periodi più difficili e stressanti.

Regalare a se stessi amore e compassione

Il nostro critico interiore spesso ci convince che siamo deboli, ma bisogna contrastarlo con parole compassionevoli e incoraggianti. Diciamo a noi stessi che stiamo facendo del nostro meglio, che ci vogliamo bene, che noi siamo presenti a noi stessi. Comportiamoci con noi stessi come faremmo con un bambino: con gentilezza, delicatezza e amore.

Accettare ciò che proviamo

La repressione dei propri sentimenti è sempre la maggiore causa di sofferenza. Bisogna sempre accettare quei sentimenti, persino riviverli talvolta, per poi lasciarli andare per sempre. Parlare con un esperto, scrivere un diario, dedicarsi all’espressione artistica di quei sentimenti può aiutare a liberarsene.

Respirazione profonda

Quando viviamo un’esperienza traumatica, la mente entra nel caos e il respiro si fa meno profondo. Questo porta a peggiorare l’ansia. Occorre allora imparare a respirare bene, con la pancia. La respirazione profonda stimola infatti il nervo vago, che invia dei segnali di calma al cervello.

Fare le cose lentamente

Quando facciamo tutto di corsa – dal muoverci al parlare – lo stress aumenta. Bisogna allora rallentare, trovare lo spazio per elaborare ciò che sta accadendo. Fare una cosa alla volta, ma con attenzione.

Ricordarsi di una situazione passata e ormai superata

Se dubitiamo della nostra forza interiore, ricordarsi una situazione difficile del passato e che abbiamo superato in modo brillante può essere di grande aiuto. Se ce l’abbiamo fatta allora, anche adesso è possibile.

Chiedere aiuto

Chiedere aiuto non è un segno di debolezza, ma di forza interiore! Quando impariamo a chiedere, tiriamo fuori il nostro coraggio e ammettiamo di non avere tutte le risposte.

Tutto passa

Qualsiasi cosa passa. A prescindere dal dolore e dalla sofferenza che stiamo attraversando ora. E’ una legge della natura. Lo dimostrano i problemi che possiamo avere avuto anni addietro. Non ci sono più adesso. Sarà allora bene ripetersi che “anche questo passerà”, per provare a uscire dal loop e vedere un quadro più ampio della situazione.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali

Acquista Online su SorgenteNatura.it


Altre notizie