Il Glutatione e il suo ruolo nella prevenzione del cancro (parte 2)

chemo(segue da qui:)

Il Glutatione e il suo ruolo nella prevenzione del cancro (parte 1)

Innalzare i livelli di glutatione aiuterà il paziente, poiché saranno rafforzate le sue difese.

Inoltre si avvierà la costruzione e la riparazione del DNA e avverrà un processo di disintossicazione dalle sostanze che danneggiano le cellule e quindi causano il cancro.

Insieme con la chemioterapia e la radioterapia tradizionale, aumentando i livelli di glutatione si possono ridurre i danni alle cellule sane, e spiacevoli effetti collaterali possono essere ridotti o eliminati.

Ci sono tre aree principali in cui l’impiego del glutatione ha un ruolo importante sia nella prevenzione che nel trattamento del cancro: Prevenzione, Trattamenti Terapeutici, In Combinazione Con Chemioterapia e Radioterapia.

  • Prevenzione: attraverso l’antiossidazione, la disintossicazione e il rafforzamento del sistema immunitario.
  • Trattamenti Terapeutici: metodologie antitumorali e prevenzione e trattamento delle malattie da deperimento
  • In Combinazione Con Chemioterapia e Radioterapia: per renderli più efficaci e ridurre o eliminare gli effetti collaterali allo stesso tempo

Consideriamo ora nello specifico, una per volta, le tre aree.

Prevenzione: Effetto antiossidante

Se fossimo in grado di prevenire i danni al DNA e alle cellule, potremmo di conseguenza prevenire il moltiplicarsi delle cellule danneggiate. Poiché il glutatione è il più importante degli antiossidanti, è in grado di fare piazza pulita dei radicali liberi a livello cellulare appena si formano.

Questo dovrebbe prevenire il conseguente processo che porta al cancro.

In più il glutatione ricicla e rende più efficaci altri antiossidanti, come la Vitamina C, la Vitamina E e il Selenio. Ma, se questo non fosse sufficiente, ora arriva la parte migliore: il glutatione, secondo moltissime ricerche, è in grado di riparare il DNA che ha subito danni o mutazioni.

Prevenzione: Effetto disintossicante

Il glutatione gioca un ruolo specifico nella disintossicazione da molte sostanze note per essere cancerogene e per essere capaci di danneggiare il nostro DNA. Per intenderci, il glutatione si lega a queste sostanze tossiche tramite un processo che si chiama ‘chelazione’ e le rende innocue. Pensate a una guardia che disarma un intruso che si è introdotto nella fortezza. A quel punto, le tossine possono essere facilmente eliminate, attraverso l’urina.

Il fegato e i reni sono gli organi che si occupano della disintossicazione, ecco come mai la più elevata concentrazione di glutatione si trovano lì. Innalzate i vostri livelli di glutatione, disarmate gli intrusi e sarà come dare un abbraccio ai reni e al fegato. Di sicuro essi vi saranno grati.

Prevenzione: Rafforzamento del Sistema Immunitario

Uno degli effetti del glutatione sul sistema immunitario è quello di modulare o controllare la crescita dei “soldati” o dei buoni, che nell’organismo distruggono i cattivi.

Rafforzando l’esercito dei buoni, il vostro organismo, quando viene attaccato, è in grado di vincere e rimanere in salute.

Gli individui che presentano un sistema immunitario indebolito, sono molto più a rischio. Esiste un trattamento chiamato immunoterapia che passa attraverso il rafforzamento del sistema immunitario per cercare di sconfiggere il cancro.

Trattamenti Terapeutici: Metodologie antitumorali

A volte è possibile rimuovere chirurgicamente il cancro, se si trova in una zona accessibile e non si è diffuso. Quando non è possibile rimuoverlo, spesso si interviene con la chemioterapia o la radioterapia. Questi trattamenti, però oltre a danneggiare le cellule malate, possono danneggiare anche quelle sane. Per questa ragione, molti nuovi studi sono mirati a trovare un modo per limitare i danni alle cellule sane.

Trattamenti Terapeutici: Trattamento Delle Malattie Da Deperimento

Molti trattamenti antitumorali possono portare a perdita di peso, di appetito, di energia e di resistenza. Molti studi hanno rilevato che questi sintomi derivano proprio dalla carenza di glutatione causati dai trattamenti stessi. Sono stati eseguiti moltissimi test per capire se aumentare i livelli di glutatione possa rallentare o arrestare questa degenerazione.

In Combinazione Con Chemioterapia e Radioterapia: Migliorare la Loro Efficacia ed Eliminare gli Effetti Collaterali

La chemioterapia non è altro che un avvelenamento controllato delle cellule, e con la radiazione si prende di mira l’area colpita dal cancro e la si bombarda.

E’ ovvio che elevati livelli di glutatione sono in grado di proteggere le cellule, bassi livelli le rendono più vulnerabili. E’ interessante notare inoltre che le cellule cancerogene presentano spesso livelli elevati di glutatione. Normalmente, i livelli di glutatione sono regolati saldamente dalle cellule, ma nel cancro questi livelli si presentano in eccesso. Significa che qualcosa è andato storto.

E’ interessante sapere che quando si esegue una terapia a base di glutatione, i suoi livelli aumentano nelle cellule sane, mentre avviene il contrario in quelle danneggiate, in maniera che il loro sistema di produzione naturale di glutatione sia completamente azzerato.

E’ proprio grazie a questo processo che le cellule sane diventano più forti, mentre le cellule danneggiate si indeboliscono. In questa maniera si migliora l’efficacia delle terapie.

Contemporaneamente, si eliminano gli effetti collaterali poiché le cellule sane non sono più così vulnerabili ai danni. In pratica, la chemioterapia e la radioterapia creano meno danni alle cellule sane e così ci si sente meglio rispetto a prima.

Sia la chemio che la radioterapia portano a un aumento della formazione dei radicali liberi e un incremento di metaboliti tossici. Molti effetti collaterali derivano proprio da questo, così, attraverso le proprietà disintossicanti e antiossidanti del glutatione, sintomi come depressione, vomito, perdita di capelli, respiro corto e la neurotossicità possono essere evitati.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Acquista Online su SorgenteNatura.it

Altre notizie