In che modo veniamo influenzati dalle vibrazioni

Sono rimasti in pochi, oggi, a non concordare sul fatto che tutto nell’universo vibri e che niente sia immobile. Materia, energia e spirito sono solo l’espressione di diversi stati di vibrazione.

Lo spirito rappresenta la vibrazione più veloce, dotato di una frequenza così elevata da non essere nemmeno visibile. Al polo opposto, c’è la materia densa. Tra questi due poli, secondo l’ermetismo, vi sono milioni e milioni di diverse intensità e modalità di vibrazione.

Le molecole che costituiscono la materia sono in costante vibrazione, così come gli atomi che danno loro forma. Anche elettroni e protoni vibrano molto velocemente.

Possiamo affermare con una certa sicurezza che tutto nell’Universo sia materia mentale che vibra a diverse differenze. Luce, calore, magnetismo, elettricità: ciò che li distingue sono solo modi diversi di vibrare. Quel piano misterioso che molti definiscono quarta dimensione altro non è che uno stato vibratorio ad alta frequenza. Se una persona potesse far vibrare il suo corpo fisico ad una frequenza analoga, potrebbe penetrare fisicamente in quella dimensione.

Ciò che deve interessarci è però altro, cioé imparare a controllare le nostre vibrazioni. I nostri pensieri, le emozioni e i desideri sono stati vibrazionali. Anche il nostro corpo fisico è un insieme di stati che vibrano alla stessa frequenza. Il nostro stato di salute risponde all’armonia vibratoria del nostro corpo. Quando c’è malattia, c’è disarmonia.

Anche la nostra vita privata ruota intorno alla vibrazione: se siamo felici è grazie ad una vibrazione positiva; se siamo tristi, alla base di questa emozione c’è una vibrazione negativa.

Quando le persone hanno difficoltà a comunicare tra loro, questo dipende dalla loro diversa lunghezza d’onda. Per comunicare e comprendersi davvero, bisogna talvolta sforzarsi di adattare la propria frequenza d’onda mentale a quella dell’interlocutore, per stabilire una certa affinità.

Sono diversi i fattori che determinano un abbassamento della vibrazione di un individuo. Problemi di salute, stati depressivi, inerzia, conflitti interni e apatia sono tra questi.

Ognuno di noi è inoltre influenzato dalle vibrazioni di altre persone e di quelle ambientali: letteralmente nuotiamo dentro un oceano di vibrazioni, che ci colpiscono costantemente, risvegliando energie simili. Anche lo spazio cosmico e terrestre che ci circonda è saturo di vibrazioni, capaci di influenzare ogni individuo in modo decisivo.

In una medesima città, ad esempio, è possibile osservarne gli abitanti e riconoscere un ambiente vibratorio positivo o negativo. La stessa cosa capita quando si fa visita ad una famiglia, dove è possibile sentire subito un’energia calda o positiva, oppure una forza respingente. Ciò che accade è che la radiazione vibratoria di chi vive in un ambiente penetra nella materia e la impregna di energie che catturano facilmente anche chi vi transita temporaneamente. Non è un caso che vi siano luoghi che risvegliano in noi tristezza, talvolta persino depressione. Altro non è che l’effetto della vibrazione di chi vive o lavora in quel luogo.

Le famiglie e i gruppi di esseri umani in generale sono come dei vortici di energia, che intaccano coloro che interagiscono con loro.

Le vibrazioni si accumulano nell’individuo, sia quelle buone che quelle cattive e in alcuni frangenti, questo può trasformarlo in una bomba, che risveglia quello stato latente che ha in sé, che viene influenzato dal trigger appropriato e si pone in primo piano. Questo è ciò che si verifica quando una persona ci racconta del suo profondo dolore e subito dopo sta meglio, mentre noi ci sentiamo prosciugati.

Ci sono luoghi dove vengono coltivate vibrazioni molto basse che possono avere degli effetti profondi sulle persone che li attraversano. Ogni uomo che desidera avere successo in ogni ambito della sua vita e desidera crescere e migliorare, sia da un punto di vista spirituale he materiale, deve attraverso l’autodisciplina elevare le sue vibrazioni. Questo gli permetterà di non essere influenzato da quella che spesso erroneamente poi chiama sfortuna.

Occorre praticare una rigida igiene mentale per non farsi influenzare dall’ambiente negativo in cui si vive. Ci sono energie così negative da uccidere, perché la loro frequenza è distruttiva. Non a caso esistono suoni (ovvero delle vibrazioni) che possono disintegrare la materia (infrasuoni) oppure produrre un effetto curativo (ultrasuoni).

Anche la vibrazione della parola ha effetti potenzialmente benevoli o maligni in chi l’ascolta, a seconda di come viene usata.

Comprendendo il principio della vibrazione, è possibile anche comprendere come non esistano le maledizioni, che nulla hanno di soprannaturale: si tratta solo di una condensazione e di una proiezione di vibrazioni fortemente distruttive. Con le benedizioni, ovviamente, si verifica il medesimo fenomeno, ma con effetti opposti.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Acquista Online su SorgenteNatura.it


Altre notizie