Succhi di frutta caldi: 3 ricette che rinvigoriscono grandi e piccini

Bere delle bevande calde in inverno riscalda il corpo e migliora le difese immunitarie. Inoltre aiuta a preservare l’energia, evitando così che si disperda il calore. La stagione invernale è perfetta per la cura dei reni e dell’apparato digerente.

Una bevanda calda ha effetti benefici anche sulla salivazione e sulle secrezioni di naso e gola. Il succo di frutta caldo è efficace nell’aiutare a decongestionare il naso, alleviare la tosse e ridurre il mal di gola.

I succhi di frutta sono delle ottime fonti di nutrienti che rigenerano e rivitalizzano. Bere un succo di frutta biologico è un modo efficace per integrare nell’organismo tutti gli elementi utili, come enzimi, minerali, fluoro, iodio e acqua.

Pochi lo sanno, ma i succhi di frutta caldi sono un’alternativa al caffè, al tè e alle tisane. Le vitamine e gli oligoelementi che si trovano nei frutti si estraggono infatti meglio nell’acqua calda, piuttosto che in quella fredda. Vengono anche meglio assimilati dal corpo. Bisogna però fare attenzione a non superare i 60°, per evirare che gli stessi nutrienti si disperdano.

Qualche idea per preparare un delizioso succo di frutta per ritemprare tutta la famiglia, condito da qualche deliziosa spezia.

Succo di mela caldo alla cannella

L’ideale è usare mele fresche biologiche. In alternativa, anche un succo già pronto, purché biologico e non filtrato, andrà bene. Un succo non è filtrato se al fondo della bottiglia si vede chiaramente il tipico deposito e se il suo aspetto appare torbido.

Ingredienti: 1,5 l di succo di mela naturale, 1 arancia biologica, 1 limone biologico, 2 bastoncini di cannella (o 1 cucchiaino in polvere), zucchero di canna a piacere (o succo di agave)

Preparazione: Tagliare limone e arancia a rondelle dello spessore di 5/6 mm. Riporre tutti gli ingredienti in una casseruola e cuocere per 15 minuti a fuoco medio, mescolando regolarmente. Attenzione a non portare a ebollizione! Lasciare poi in infusione per altri 10 minuti a fuoco spento e servire caldo, senza le rondelle di arancia e limone. Si possono aggiungere a piacere altre spezie, come anice stellato o zenzero.

Succo d’arancia caldo alle tre spezie

Per questa ricetta è consigliabile spremere arance biologiche di varia tipologia.

Ingredienti: 10 arance grandi (o 1 L di succo di arancia puro), 25 cl di acqua, zucchero a piacere, 1 stella di anice stellato, 1 bastoncino di cannella (o ½ cucchiaino di polvere), 2 chiodi di garofano, 1 arancia biologica, 1 limone bio

Preparazione: tagliare il limone e l’arancia a rondelle dello spessore di 5-6 mm. Versare in una casseruola acqua, cannella, limone, arancia, chiodi di garofano e anice stellato. Riscaldare a fuoco lento per 5 minuti. Solo a questo punto aggiungere succo d’arancia e zucchero. Riscaldare, senza mai portare a ebollizione, per qualche altro minuto. Spegnere il fuoco e filtrare, servendo caldo.

Succo caldo di uva, arancia e spezie

Una ricetta che ricorda il vin brulé, analcolica.

Ingredienti: 1 l di succo di uva biologico, 1 bastoncino di cannella, 2 semi di cardamomo (o 1 cucchiaino in polvere), 2 chiodi di garofano, 2 stelle di badiane, 1 arancia bio, 150 ml di acqua

Preparazione: sbucciare l’arancia e in una casseruola versare il succo d’uva insieme alla scorza e alle spezie. Aggiungere fino a 150 ml di acqua, per ottenere un risultato meno dolce. Portare a ebollizione e abbassare la fiamma, lasciando riscaldare per 20 minuti. Togliere poi dal fuoco e lasciare in infusione per un’ora. Filtrare e riscaldare a fuoco basso prima di servire.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE UFFICIALE SU TELEGRAM PER RICEVERE E LEGGERE RAPIDAMENTE TUTTI I NUOVI ARTICOLI

Articolo di generazionebio.com
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Copyright – Se non diversamente specificato, tutti i contenuti di questo sito sono © GenerazioneBio.com/Tutti i diritti riservati – I dettagli per l’utilizzo di materiali di questo sito si possono trovare nelle Note Legali.

Acquista Online su SorgenteNatura.it


Altre notizie