Come funziona

  • 83
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    83
    Shares

© Foto di GenerazioneBio.com

© Foto di GenerazioneBio.com

La Cromopuntura sfrutta la luce colorata, le frequenze dell’Infrarosso e dell’Ultravioletto, gli impulsi delle onde cerebrali e la cristalloterapia, allo scopo di stimolare l’impulso di guarigione a livello fisico ed energetico. Gli scienziati hanno dimostrato che le cellule del nostro corpo comunicano attraverso la luce. Quando questa comunicazione è interrotta o indebolita, sopraggiungono i sintomi e la malattia. La Cromopuntura insegna al corpo con i suoi impulsi di luce a comunicare nuovamente. Nulla si altera o si aggiunge nell’organismo: viene semplicemente effettuato un riequilibrio.

ALLA RADICE DEL PROBLEMA
Ci sono malattie e sintomi corporei che sono correlati a vecchi traumi o a problemi emotivi irrisolti, così come ad un mancanza di una direzione nella vita. La Cromopuntura aiuta ad accedere a questi problemi irrisolti e scioglie i blocchi energetici, permettendo di risolvere i sintomi e di ricominciare più facilmente a muoversi sul proprio percorso di vita. Gli eventi traumatici – specialmente quelli che si verificano dal periodo prenatale fino all’età dello sviluppo – vengono memorizzati nella nostra memoria cellulare e non riguardano solo il fisico, ma anche i livelli emozionali. Se questa memoria permane, il trauma può riattivarsi nelle nostre esperienze e nell’ambito delle relazioni successive, creando nella nostra vita una costante situazione di stress. Alcuni di questi traumi si sono verificati così presto che accedervi verbalmente per risolverli può non essere sufficientemente efficace. Molti trattamenti di Cromopuntura sono stati sviluppati proprio allo scopo di sopperire a questo problema e cancellare il trauma cellulare precoce, tra cui un trauma prenatale, i traumi vissuti al momento del parto, le impronte energetiche di padre e madre, i traumi infantili e i conflitti del momento attuale.
Questi trattamenti stimolano un rilascio dolce di quei blocchi emotivi e psichici che stanno alla radice degli squilibri energetici e della cattiva salute, sostenendo in questa maniera la guarigione e un nuovo slancio vitale.

COSA RENDE EFFICACE LA CROMOPUNTURA
La Cromopuntura Esogetica considera corpo e psiche, cuore e anima, attitudine e sintomi sullo stesso livello. Lo fa andando dritto al fondamento stesso della vita, dove corpo e psiche formano una cosa sola. Essendo la luce sottile, questa penetra rapidamente e facilmente nelle cellule del corpo stimolando la guarigione.

© Foto di Demis Albertacci

© Foto di Demis Albertacci

PROCEDURA DI TRATTAMENTO
Primo Passo: Valutazione
Oggi l’importanza di uno screening accurato che preceda il processo terapeutico e il recupero è ancora spesso sottovalutato. Non bisogna affatto basare il trattamento sui sintomi della malattia, poiché la persona sa perfettamente dove è localizzato il problema. Il ruolo del terapista deve essere quello di stabilire perché c’è un problema. Deve essere in grado di riconoscere la causa dei sintomi per riportare il sistema in equilibrio. Un sintomo può essere pienamente compreso e adeguatamente trattato se tutte le possibilità sono state prese in considerazione e se sono stati inclusi nella valutazione tutti i livelli, fisico, emotivo e spirituale.
Secondo Passo: La D.E.P.T.
Per fare questo, si ricorre alla D.E.P.T. (Diagnosi Energetica dei Punti Terminali), uno strumento che permette di tracciare la catena che collega il sintomo alla sua causa o ad altri metodi di valutazione, che seguono un colloquio approfondito. Possono infatti essere usate anche diverse altre tecniche di valutazione energetica, come la lettura dell’iride, la fisiognomica, la diagnosi segmentale, la palpazione delle linee esogetiche sui piedi e dei polpastrelli delle mani.
Terzo Passo: una terapia olistica deve essere studiata su misura. Questo è l’unico modo per intervenire in maniera adeguata e stimolare la guarigione. Una volta che tutte le informazioni sono state valutate, si stabilisce come iniziare, intervenendo con un trattamento test che il terapista sceglie in base alle problematiche evidenziate.
Quarto Passo: dopo il trattamento iniziale, si fa una valutazione della reazione per determinare come proseguire e stilare quindi un protocollo terapeutico.

A TORINO


  • 83
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    83
    Shares

Newsletter

Copyrighted.com Registered & Protected 
SASA-KADX-DGTA-UDZH
Privacy Policy

NEST

NEST

Armonia di Manipura

Armonia di Manipura

Linro

Linro